Calciomercato Juventus

James Rodriguez, il papà apre alla Juve: “Sarebbe una buona decisione”

james rodriguez juventus

James Rodriguez potrebbe ritrovare Cristiano Ronaldo alla Juventus: il papà del fantasista colombiano approva la soluzione bianconera, ci pensa Mendes?

James Rodriguez ha intenzione di cambiare aria a giugno e nel suo futuro potrebbe esserci la Juventus. A giugno prossimo scadrà il prestito biennale del 27enne colombiano al Bayern Monaco che senza il riscatto tornerebbe ad essere un calciatore del Real Madrid. Le Merengues, però, non hanno alcuna intenzione di riprenderselo, poiché non rientra più nei loro piani, ma secondo Cristiano Ronaldo – riferisce radio mercato – James potrebbe fare molto comodo alla Juventus. Pare che l’asso portoghese lo abbia già consigliato alla dirigenza bianconera con buone referenze della loro parentesi assieme a Madrid. A questo punto, il responsabile dell’area tecnica, Fabio Paratici, non dovrebbe fare altro che dare il via libera all’agente Jorge Mendes.

Della possibile trattativa si parla tanto anche in Germania, dopo il quotidiano tedesco Bild ha raggiunto il papà del fantasista colombiano, Wilson: “James ha ricevuto tante offerte. La Juventus? È molto amico di Cristiano Ronaldo. Per come vedo il calcio italiano andare – ha aggiunto – alla Juventus sarebbe una buona decisione”. Insomma, l’estate prossima tutto potrà succedere, ma molto dipenderà anche dalle cessioni da parte della Juve. A meno di sorprese, infatti, Ramsey prenderà il posto di Khedira, che partirà nonostante il rinnovo biennale, ma chi farebbe posto eventualmente a James Rodriguez?

Dentro James, fuori chi?

Per via della posizione che occupa il colombiano, tutti gli indizi portano a Paulo Dybala, che si sta sacrificando con risultati non sempre positivi in una posizione troppo arretrata. L’argentino è più attaccante di James e un avvicendamento sarebbe più naturale dal punto di vista dei ruoli. Ovviamente, affinché si concretizzi la cessione de la Joya, ci devono essere tutte le condizioni, soprattutto economiche, poiché la Juventus non ha alcuna intenzione di “svenderlo”. Tra gli altri elementi “a rischio”, poi, c’è anche il brasiliano Douglas Costa, che si sta confermando discontinuo esattamente come al Bayern Monaco.