Intrigo Zaniolo-Juventus: cifre e possibile contropartita tecnica

Il piano della dirigenza bianconera, che ha già parlato un paio di volte con l’agente di Zaniolo

zaniolo juventus

Con l’addio di Paulo Dybala, si intensificano i contatti tra la Juventus e l’entourage di Nicolò Zaniolo. La dirigenza bianconera ne ha già parlato in un paio di occasioni con l’agente Vigorelli, ma ovviamente prima bisognerà capire cosa vuole fare la Roma. Un segnale lo ha mandato chiaro José Mourinho nelle ultime uscite, lasciandolo in panchina. Insomma, il progetto giallorosso può proseguire a prescindere dalla permanenza o meno del fantasista classe 1999. Non è un caso, inoltre, che Tiago Pinto continui a rifiutarsi di trattare il rinnovo con tanto di ritocco chiesto dal calciatore.

Quanto offre la Juventus a Zaniolo

La “resa dei conti” ci sarà dunque a giugno, ma intanto la Juventus muove le sue pedine e secondo Il Messaggero sarebbe pronta ad offrire a Zaniolo quell’ingaggio che chiede ai giallorossi, ovvero tra i 4 e i 5 milioni di euro, il doppio di quanto guadagna attualmente. Poi, però, bisognerà fare i conti con il club capitolino, che forte di un contratto fino al 2024 non regalerà di certo il cartellino. Serviranno almeno 40-50 milioni.

La contropartita per la Roma

Cifra che secondo Tuttosport potrebbe essere fortemente limata con l’inserimento nella trattativa di una contropartita tecnica. Mourinho gradirebbe molto Weston McKennie, centrocampista rinato con Massimiliano Allegri, ma che dalle parti di Torino non sembra proprio incedibile. Molto dipenderà, in questo caso, dagli innesti a centrocampo della Juventus e dalle possibili cessioni di Rabiot e Arthur, elementi difficilmente piazzabili sul mercato. Spesso, purtroppo, quando non riesci a cedere chi vorresti, sei costretto a rinunciare a chi vorresti tenere.

A proposito di Zaniolo, oggi è intervenuto a TMW il suo agente Claudio Vigorelli, che ha dichiarato: “Quello che sarà il futuro lo vedremo con calma. Siamo concentrati sul finire bene la stagione con la Roma, c’è l’Europa da affrontare nel miglior modo possibile. Di mercato si parla tutto l’anno: un campione come lui viene accostato a grandi squadre, fa piacere ma in questo momento è un giocatore della Roma”.