Insulti razzisti a Pjanic: curva Brescia chiusa per un turno

Il giudice sportivo ha chiuso per un turno con la condizionale la curva Nord del Brescia per gli insulti a Pjanic

insulti pjanic chiusa curva brescia

Il giudice sportivo Gerardo Mastrandrea ha inflitto la pena della chiusura per un turno con la condizionale alla Curva Nord del Brescia. Durante il match casalingo perso contro la Juventus, i supporters di casa, si legge nel comunicato, “si rendevano responsabili, al 17’ del secondo tempo e al termine della gara durante l’intervista di rito, in percentuale ampiamente significativa (90%) rispetto agli occupanti (circa 4.700), di cori contro il calciatore della Juventus Pjanic, ritenuti di discriminazione razziale dai collaboratori della Procura”.

Insulti a Pjanic: chiusura curva Brescia sospesa

Gli ispettori della Procura Federale guidati da Giuseppe Pecoraro, stavolta, hanno udito chiaramente i numerosi “zingaro di m…” che i tifosi del Brescia hanno rivolto a Pjanic, ragion per cui è stata disposto per il Brescia “l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato ‘Curva Nord’ privo di spettatori, disponendo che l’esecuzione di tale sanzione sia sospesa per un periodo di un anno con l’avvertenza che, se durante tale periodo sarà commessa analoga violazione, la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella inflitta per la nuova violazione”.