in ,

Il Consiglio Federale apre al secondo extracomunitario: si torna al passato dopo il pastrocchio di Abete

Il Consiglio Federale è pronto a dare il via libera al secondo extracomunitario in serie A, almeno stando a quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’. Si tratta di una decisione tanto agognata dalle società di serie A che sono ancora fortemente irritate dalla scelta dello scorso anno di Abete che, in pieno mercato, decise di ridurre a uno solo il tesseramento dei calciatori provenienti da Paesi fuori dall’Ue. Appena il provvedimento verrà ratificato, quindi, si splancherà un portone per le società italiane che sono pronte a rivedere le proprie strategie. La Juventus, ad esempio, avrebbe il via libera per Bastos (che non ha ancora ottenuto lo status di comunitario), senza dover rinunciare alla possibilità di tesserare un ulteriore extra.