in

Icardi-Juve: proposto scambio con Kean, Marotta vuole di più

icardi juve kean inter

Juve e Inter potrebbero scambiarsi gli attaccanti Mauro Icardi e Moise Kean. La notizia circola dal tardo pomeriggio di ieri e rimbalza oggi un po’ su tutti i media sportivi online. Ieri il centravanti argentino ha lasciato il ritiro di Lugano dopo aver ricevuto il no di Antonio Conte ad allenarsi con i compagni per la parte tattica. Potendo fare solo le sedute atletiche, il numero 9 dell’Inter ha concordato con la società di proseguire un lavoro personalizzato a Milano con un preparatore ad hoc. L’ennesima lite, insomma, che non fa altro che abbassare ulteriormente il valore del cartellino.

Il Napoli ha smentito nei giorni scorsi di aver offerto 70 milioni di euro all’Inter per Icardi, che invece avrebbe un’in tesa di massima con la Juventus per un quinquennale da 8 milioni più bonus. Bisogna però trovare l’incastro giusto con Beppe Marotta: Fabio Paratici ha già detto no ad uno scambio con Paulo Dybala, ma sarebbe disposto a cedere Moise Kean. Con l’eventuale sbarco a Torino di Maurito, infatti, la Juve dovrebbe cedere in un solo colpo Higuain, Mandzukic e lo stesso bomber classe 2000, valutato tra i 30 e i 40 milioni.

Scambio Icardi-Kean: per Marotta è troppo poco

Il primo approccio avrebbe avuto una risposta negativa da parte di Marotta, convinto che il valore di mercato di Icardi sia nettamente più alto. Scordandosi probabilmente che nella passata stagione l’argentino è stato diversi mesi in tribuna dopo la sottrazione della fascia di capitano e che lui stesso (assieme ad Antonio Conte) lo hanno di fatto messo fuori rosa, il dg nerazzurro cerca di giocare sul prezzo. La Juve non andrà oltre i 40 milioni di valutazione, consapevole che al momento non c’è nessuno all’estero disposto a pagare i 110 milioni della clausola rescissoria e che in Italia non sembra esserci concorrenza.

Con il passare delle settimane, dunque, l’Inter sarà costretta a cedere, altrimenti sarebbe costretta a tenersi Icardi fuori rosa per tutta la stagione. Lo stesso calciatore, che percepisce l’ingaggio più alto della rosa, secondo indiscrezioni avrebbe rivelato ad amici che nella peggiore delle ipotesi si accontenterà di guardare le partite dalla tribuna godendosi gli stipendi che il club milanese gli dovrà elargire da qui a fine contratto.

Jmania.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.