I tre motivi per cui De Ligt resterà alla Juventus

Il difensore olandese verso il prolungamento con la Vecchia Signora

de ligt juventus

Matthijs de Ligt sempre più propenso a rimanere alla Juventus. Nei giorni scorsi, il difensore olandese ha rilasciato un’intervista ad una testata del suo Paese sottolineando come dalle parole di Mino Raiola sul famoso “prossimo step” da fare siano passati 3 mesi. Oggi Tuttosport sottolinea che l’ex Ajax sia molto sereno e più propenso a restare in bianconero. Sono sostanzialmente tre i motivi per i quali De Ligt non dovrebbe lasciare la Vecchia Signora, anzi con ogni probabilità prolungherà l’attuale contratto in scadenza nel 2024.

De Ligt: cosa lo convincerà a restare a Torino

In primis la classifica migliorata di molto rispetto all’inizio di stagione, che lasciava presagire qualche stagione molto complicata per i bianconeri. Inoltre, il ruolo chiave che ormai l’olandese sta assumendo nella difesa di Max Allegri, visti gli acciacchi ormai continui di Chiellini e Bonucci. Infine, ma none meno importante, l’acquisto di Dusan Vlahovic che ha lasciato chiaramente intendere quali siano i piani della proprietà bianconera, ovvero quelli di tornare a primeggiare in Italia e in Europa al più presto.

La posizione della Juventus

Ovviamente, se il calciatore e il suo agente dovessero presentarsi con un’offerta monstre e la volontà di cambiare aria, la Juve non potrà fare altro che sedersi e trattare. Al momento, però, non ci sono segnali in questo senso, anzi si va verso un prolungamento fino al 2025 con la clausola rescissoria (120 milioni più bonus) che potrebbe essere abbassata.