in

Higuain via dalla Juve per “stare più vicino alla porta”?

higuain via juve

Gonzalo Higuain potrebbe lasciare la Juventus per una questione meramente tattica. È l’ipotesi prospettata dalla Gazzetta dello Sport di oggi, che sottolinea come tra il numero 9 argentino e la dirigenza bianconera non ci sarebbero particolari fratture. Piuttosto, l’ex attaccante del Napoli ne farebbe una questione “di fatica”, poiché quando era in azzurro giocava più vicino alla porta avversaria ed aveva più occasioni per andare in gol. Alla Juve, invece, Massimiliano Allegri lo costringerebbe ad un lavoro più per la squadra, che ne ridurrebbe la prolificità sotto porta.

In realtà, anche con la nazionale argentina si è visto di recente Higuain troppo spesso rinculare sulla trequarti per cercare palloni giocabili ed inoltre, lo stesso connazionale Carlos Tevez, ha affermato che rispetto ad Antonio Conte, Allegri lasci più liberi gli attaccanti di svariare, consentendo loro di essere più vicini alla porta e segnare di più. Insomma, una questione abbastanza controversa e che si intreccia con il “peso” sul bilancio del calciatore più costoso della rosa, con i suoi 8 milioni l’anno di ingaggio. Cedere il ‘Pipita’, per la dirigenza della Juventus significherebbe potersi permettere l’acquisto di un altro top, magari quel Milinkovic-Savic (Lazio) di cui parlano tanto i media in questi giorni.

Dall’Inghilterra continuano a giungere voci su un possibile scambio con il Chelsea: con Higuain ai Blues che saranno allenati da Maurizio Sarri, a Torino potrebbe tornare quell’Alvaro Morata che i bianconeri hanno perso due anni fa per la clausola di “recompra”. Le alternative allo spagnolo, i vari Lewandowski Icardi o addirittura Cristiano Ronaldo, sono destinati a rimanere dei sogni, mentre più credibile è la pista che porta a Anthony Martial del Manchester United. Il francese, seguito dalla dirigenza di Madama ormai da tante stagioni, potrebbe giocare sull’out sinistro con Mandzukic che diventerebbe a volta il titolare nel ruolo di punta centrale.