News

Higuain perde lodo contro De Laurentiis: pioggia di insulti dai social

higuain lodo napoli
Scritto da Redazione JM

Gonzalo Higuain dovrà pagare le spese processuali al Napoli: l’annuncio del club via Twitter, esultanza e insulti contro l’argentino

Gonzalo Higuain dovrà pagare le spese processuali al Napoli per aver perso il lodo con il quale il centravanti argentino lamentava il mancato pagamento di alcune spettanze. La notizia è arrivata tramite l’account Twitter ufficiale del club di Aurelio De Laurentiis, che in merito ai presunti mancati pagamenti per i diritti d’immagine annuncia: “La SSCN vince lodo arbitrale. Higuain condannato a pagare le spese processuali #ForzaNapoliSempre”.

Al tweet ha fatto seguito un comunicato ufficiale tramite il quale il Napoli spiega che “questa mattina è stato notificato al proprio difensore di fiducia, avvocato Mattia Grassani, il lodo arbitrale relativo alla controversia instaurata l’8 marzo 2017 dal Signor Gonzalo Gerardo Higuain. Attraverso tale iniziativa – si legge – il calciatore aveva dapprima richiesto la condanna della società al pagamento di 681.000 euro, poi diventati oltre 2.570.000 euro nel corso del giudizio, e, in subordine, al risarcimento del danno per violazione del principio di buona fede. Il Collegio Arbitrale, composto dall’avvocato Massimo Farina, presidente, dall’avvocato Salvatore Civale, nominato dal calciatore, e dall’avvocato Bruno Piacci, nominato dalla S.S.C. Napoli, ha respinto e dichiarato inammissibili per quanto di ragione tutte le domande avanzate dall’ex tesserato del Club, condannandolo, inoltre, al pagamento integrale delle spese di funzionamento del Collegio Arbitrale, quantificate in oltre 50.000 euro”.

Insomma, noccioline per uno che ha lo stipendio di Higuain… Eppure tanto basta per festeggiare questa sentenza come un trofeo e soprattutto per ricoprire il centravanti della Juventus e i suoi familiari di insulti.

1 Commento

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi