Higuain, allarme rientrato: a Roma ci sarà, ma giocherà ancora Ramsey

L’attaccante argentino è pienamente recuperato, ma Sarri vuole dare continuità al gallese

higuain ramsey roma juventus

Allarme rientrato per Gonzalo Higuain: dopo l’affaticamento muscolare alla coscia sinistra, il centravanti della Juventus oggi si è allenato regolarmente in campo con i compagni. Un’arma in più per Maurizio Sarri in vista del posticipo di domenica sera tra Roma e Juve che si giocherà sul terreno dell’Olimpico. A meno di sorprese, però, Higuain partirà dalla panchina, perché Sarri è intenzionato di dare continuità ad Aaron Ramsey nel ruolo di trequartista. Il gallese sta bene fisicamente e il tecnico intende proprio sfruttare questo suo momento di lucidità.

Ramsey: “In Premier League ci sono più spazi”

Proprio Ramsey è il protagonista di un’intervista a “I Signori del Calcio”, trasmissione che andrà in onda stasera, venerdì 10 gennaio, alle 20 e alle 23 su Sky Sport Uno. Il gallese ha raccontato come si avvenuto il suo trasferimento alla Juve. “Dopo la situazione che c’è stata all’Arsenal, la Juventus si è fatta avanti facendomi una proposta. Mi hanno voluto a tutti i costi da loro – rivela – si sono sforzati molto per avermi. Sono entusiasta di aver colto questa opportunità e sono contento di poter giocare per questa grande società, di rappresentarla e di dare il mio contributo per provare a vincere molti titoli”.

Dalla Premier League alla Serie A, ecco le differenze tra due dei più competitivi campionati europei secondo Ramsey: “La Serie A è molto più tattica rispetto alla Premier League. Molte squadre si difendono in profondità e tu devi cercare di rompere i due blocchi in modi differenti. In Premier League, invece, c’è più spazio, probabilmente l’intensità è leggermente maggiore perché ti devi guardare di più alle spalle. Sono rimasto impressionato dal campionato, dalla qualità e dalla tecnica. Spero di avere una stagione significativa”.

Alla Juventus, Ramsey ha imparato subito il motto “vincere è l’unica cosa che conta” e il gallese sa benissimo che i tifosi vogliono fortemente tornare ad alzare al cielo la Champions League. “Sicuramente è un trofeo che vogliamo vincere. Innanzitutto – sottolinea – bisogna lavorare sodo per vincere il campionato, perché è questo che poi ti dà la forza per affrontare delle competizioni così importanti ed entrare in Champions League. Quello che vogliamo è provare a vincere qualcosa. Per fortuna abbiamo dei giocatori incredibili in squadra e siamo pronti ad aiutarci a vicenda per raggiungere quest’obiettivo”.

Infine, un giudizio su Cristiano Ronaldo e gli altri campioni della rosa bianconera: “Cristiano è incredibile. È un giocatore fantastico, i suoi record parlano per lui. È uno dei più grandi e giocare nella sua stessa squadra per me è un onore e un motivo d’orgoglio. Far parte della Juventus, in generale, è eccezionale, come il poter giocare con tutti i suoi calciatori. È – conclude Ramsey – davvero meraviglioso farne parte”.