Hakimi: “Interesse della Juventus?”, ecco la sua risposta

Il terzino marocchino contento dell’interesse bianconeri e degli altri top club

hakimi juventus

Achraf Hakimi, 21 anni, è già uno dei pezzi pregiati del prossimo mercato. In attesa di capire se e quando la Fifa consentirà di effettuare i trasferimenti, il terzino marocchino ha già attirato su di sé le attenzioni di tantissimi club. Il 30 giugno scadrà il prestito al Borussia Dortmund e Hakimi ritornerà al Real Madrid, che però nel suo ruolo si sente già coperto. Florentino Perez, però, sta valutando un prolungamento di contratto dal 2022 al 2023 in modo da poter chiedere di più ai potenziali acquirenti. “L’interessamento di Juventus, Bayern, Chelsea e PSG? A chi non piacerebbe – risponde il calciatore a precisa domanda ospite di Cadena SER – Sono orgoglioso di quello che sto facendo”.

La Juve ha deciso di confermare Danilo, ma Mattia De Sciglio è ufficialmente sul mercato. Se Cuadrado sarà avanzato stabilmente al ruolo di ala, a Maurizio Sarri servirà dunque un terzino destro e Hakimi rappresenterebbe un ottimo rinforzo. “A giugno dovrò prendere una decisione e sarà un grande passo per la mia carriera – ammette il ragazzo – In teoria, il mio contratto scade a giugno e da lì dovrei tornare a Madrid. Rinnovo? Non ho ancora avuto contatti con il Real a riguardo, ma immagino che presto avremo conversazioni per capire quale sia la soluzione migliore per me. Non so quando scade il mio contratto, è una materia gestita dal mio agente. È lo stesso contratto che ho firmato nel 2017”.

Hakimi-Juventus: si può fare, ma non a cifre folli

Fabio Paratici segue la questione da vicino, ma non parteciperà ad aste: già oggi Hakimi è valutato tra i 40 e i 50 milioni di euro, una cifra importante e che in un calciomercato in crisi per l’emergenza coronavirus difficilmente qualcuno potrà pagare. Al momento è difficile fare ipotesi, ma la Juventus c’è e se ci saranno le condizioni per prendere Hakimi, lo farà.