Editoriali

Grande Blanc, ma avrei preferito un altro presidente…

blancJean Claude Blanc è di fatto presidente della Juventus (la ratifica avverrà il 27 ottobre), mentre Giovanni Cobolli Gigli non farà più parte dell’establishment societario.\r\nJean Claude Blanc è un grande manager, come ce ne sono davvero pochi in giro. In un triennio è riuscito a ricostruire un patrimonio societario di primissimo livello. Se il marchio Juve è tornato a “tirare” come e forse più di un tempo è principalmente merito suo, che in questi anni ha stretto accordi commerciali molto remunerativi. Probabilmente, e me lo auguro con tutto il cuore, tra qualche anno staremo qui a parlare di Blanc come uno dei più grandi dirigenti della storia bianconera. Mi sarei aspettato, però, che mantenesse la propria carica di AD.\r\nParere personale, per carità, ma alla carica di presidente mi sarei aspettato uno juventino “di vecchia data”. Non voglio alimentare sterili polemiche facendo nomi ed ipotesi, ci mancherebbe, anche perché il candidato ideale, Bettega, per ovvi motivi non sarebbe stato elegibile.\r\nDetto questo, credo e mi auguro che la mossa sia dovuta all’ingresso di un nuovo (e di carisma) Amministratore Delegato, il cui nome però spunterà fuori solo a Giugno prossimo. E in questo caso, a meno di sorprese, assisteremo davvero al ritorno in società di un uomo dal sangue bianconero.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi