Juventus news News

Grana Mutu: Fifa chiede a Juventus e Livorno di pagare 21 milioni al Chelsea

Scritto da Redazione JM

La Fifa ha sentenziato: Livorno e Juventus dovranno risarcire il Chelsea con 21 milioni di euro per l’acquisto di Adrian Mutu

FBL-FRA-L1-AJACCIOSarà un caso, ma alla vigilia di Fiorentina – Juventus è proprio un ex di entrambe le squadre: Adrian Mutu. La Dispute Resolution Chamber (la Camera di risoluzione delle vertenze) della Fifa ha condannato Juventus e Livorno a risarcire il Chelsea con 21 milioni di euro, cifra che in un primo momento la Fifa aveva imposto di pagare allo stesso Mutu. La storia è ormai nota a tutti: nel 2003 Mutu fu venduto dal Parma al Chelsea, giocò solo una stagione, perché a distanza di un anno fu trovato positivo alla cocaina. Non si trattava di violazione del codice Wada e la Federcalcio inglese gli inflisse solo sette mesi di stop e 20 mila sterline di multa.\r\n\r\nLa cosa fu ritenuta comunque molto grave dal Chelsea che il 29 ottobre licenziò Mutu rescindendogli il contratto. Svincolatosi, il rumeno fu acquistato dalla Juventus che lo parcheggiò per metà stagione al Livorno, anche se squalificato. Ora la sentenza del tribunale della Fifa che infligge a bianconeri e toscani una multa record, anche se i legali di entrambi i club sono molto fiduciosi. L’ultima parola spetterà al Tas di Losanna, anche se la Juventus aveva già inserito nel proprio bilancio la somma da pagare, anche se indicata tra i “bassi rischi”.\r\n\r\nFoto Getty Images – Tutti i diritti riservati

4 Commenti

  • La FIFA…l’organizzazione a scopo di lucro mascherata con fini sportivi gestita da tal Blatter??? Rabbrividisco solo a pensarci…

  • Ancora non riesco a capire questa vicenda, il Chelsea licenzia un suo tesserato, rescindendo il contratto lo rende libero di fare quello stracazzo che vuole essendo libero da vincoli contrattuali…poi dopo anni si rendono conto di non aver fatto una furbata e piangono perchè vogliono un rimborso per coglionaggine(loro)?

Commenta

Jmania.it - 2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi