Genoa, 14 positivi al Covid-19: Juventus-Napoli a rischio?

Tamponi a tappeto per il Napoli dopo la partita col Genoa, il big match dello Stadium si giocherà?

juventus napoli rischio genoa contagi

La notizia trapelata ieri sera e poi confermata direttamente dal Genoa ha messo in fibrillazione l’intero calcio italiano. Il club ligure ha 14 positivi al Covid-19 tra calciatori e staff e di conseguenza è scattato l’allarme anche in casa Napoli. I partenopei, ultimi avversari dei rossoblu, sono stati sottoposti ai test a tappeto e in queste ore è atteso l’esito. Non è detto, però, che i tamponi siano attendibili, poiché il virus potrebbe manifestarsi entro i prossimi 6-8 giorni, ragion per cui si pongono diversi interrogativi in vista del prossimo weekend.

Stando così le cose, di sicuro il Genoa dovrebbe scendere in campo contro il Torino sabato senza metà squadra. Il protocollo prevede che i contagiati siano considerati come infortunati, ma non parla di un numero minimo o un numero massimo per rinviare una partita. Fino ad oggi ci sono state squadre costrette a rinunciare anche a 3-4 calciatori , con tutto ciò che ne è conseguito in termini di prestazioni. Il numero riscontrato al Genoa non si era mai verificato in Italia, ma all’estero – vedasi Turchia e Brasile – ci sono stati club costretti a mandare in campo i ragazzini per via di 14-16 contagi.

Juventus-Napoli si gioca lo stesso?

Ora i fari sono puntati dunque su Napoli, perché qualora spuntassero dei positivi anche lì, cosa accadrebbe in vista della sfida dello Stadium contro la Juventus in programma domenica sera? Gattuso dovrà già rinunciare per infortunio a Insigne e Manolas, come farebbe se gli mancassero altri elementi importanti. Si prospettano giorni di passione e non si escludono pressioni per rinviare il big match. Sarebbe la prima volta, una decisione che andrebbe spiegata a chi ha fin qui è sceso in campo senza elementi importanti perché contagiati. Un precedente gravoso anche per il prosieguo della stagione.