Juventus news

Gaetano Scirea, 23 anni senza: il vostro ricordo

gaetano scirea
Scritto da Redazione JM

gaetano scireaIl 3 settembre del 1989 la Juventus perdeva in Polonia uno dei suoi uomini simbolo, sia dentro che fuori dal campo. A soli 36 anni, Gaetano Scirea, scomparve in un tragico incidente stradale in terra polacca dove si era recato a osservare il Gornig Zabrze, prossimo avversario dei bianconeri in Coppa Uefa. Oltre ad essere stato un vero e proprio recordman con la maglia della Juve, Scirea è sempre stato un esempio di uomo, padre e marito, tanto da essere considerato un esempio in tutto il mondo sportivo, non solo bianconero. La redazione di Juvemania invita tutti a stringersi attorno alla famiglia, alla moglie Mariella e al figlio Riccardo, magari ricordando a modo proprio il compianto ‘Gai’.

8 Commenti

  • Mi ricordo quel giorno come se fosse ieri, avevo 17 anni e come tutte le mattine stavo andando dal giornalaio sotto casa a prendere Tuttosport e ho letto la notizia, mi sono seduto sul marciapiede e mi sono messo a piangere come un bambino, così istintivamente all’improvviso senza un apparente motivo, se ci penso ancora oggi mi viene il magone. Grande calciatore, grande professionista ma sopratutto “GRANDE” uomo. I cosidetti Top Player di oggi non sarebbero degni nemmeno di allacciargli gli scarpini. E pensare che c’e gente a Madrid che è triste e disperata xchè prende solo 10 MLN di euro l’anno.

  • Ho amato il calcio e la Juve fin da bambino grazie anche a Gaetano Scirea esempio sempre vivo di lealta’, umiltà, semplicità e correttezza oltre que di classe cristallina in campo e nella vita. Ce ne fossero di Gaetano Scirea nel calcio di oggi, forse he maglio que te ne sia andato per non vedere come si è ridotto il calcio, però credo que avresti apprezzato lo spirito di questa rinnovata squadra biancoonera. Hai rappresentato e sempre lo farai il vero stile Juventus quanto e più dei tanti miti a strisce bianconere…….. Ciao Gaetà…….

  • Mi ricordo ancora quella sera di 23 anni fa stavo seguendo una trasmissione sportiva quando hanno dato l’annuncio della sua morte ho pianto e non me ne vergogno lui era un uomo ed un calciatore eccezzinale ed ancora oggi lo porto nel mio cuore GRAZIE DI TUTTO GAETANO!!!

  • Un referente e rispettoso omaggio a GAETANO grande campione nello sport e nella vita. Alla sua famiglia un’affettuoso abbraccio.Gli dedicherei lo JUVENTUS STADIUM a imperitura memoria.

  • Ho visto giocare quella Juve dal vivo tante volte; ricordo che quando la Juve era chiusa nella sua area cercavo Gaetano con lo sguardo: se lo vedevo vicino all’azione il timore scompariva. Lo ricordo uscire a testa alta con la lucidità e la visione di gioco di un centrocampista. Amo immaginare che sarebbe rimasto bianconero a vita. Grande giocatore, grande uomo, sempre pacato, mai polemico: com’era diverso da tanti personaggi che popolano il mondo del calcio oggi! Ciao, Gaetano, ti abbiamo voluto bene e te ne vorremo sempre. Un abbraccio alla famiglia.

  • Gaetano un vero top player, un vero uomo, un onesto vero, che nessuno si permetta con equipararlo al “pennellone”.\r\nGrande Gaetano, rimarrai sempre nei nostri cuori.

Commenta

Jmania.it - 2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi