Gabbiadini al Napoli, Marotta: “Per noi va bene”

Giuseppe Marotta dg Juve

Gabbiadini al Napoli: Marotta ha già detto sì. Manolo Gabbiadini, attaccante in comproprietà tra Juventus e Sampdoria, è sempre più vicino al Napoli. Il bomber, che pare non abbia intenzione di tornare più in bianconero, sarebbe entusiasta della soluzione partenopea nel mercato di gennaio: Juve e Samp dovrebbero spartirsi qualcosa come 6,5 milioni ciascuno più bonus. Il club partenopeo avrebbe anche trovato l’intesa di massima con l’entourage del calciatore, sulla base di un quadriennale da 1,5 milioni.\r\n\r\nA confermare che l’affare sia a buon punto e che tutto dipenda sostanzialmente dalla Sampdoria, che deve trovare ora un degno sostituto, è il direttore generale della Juventus, che parlando a ‘Il Secolo XIX’ dice: “Gabbiadini è in comproprietà tra noi e la Sampdoria e le comproprietà entro il 30 giugno vanno risolte. Ora si è presentata l’occasione del Napoli – ammette Marotta – , il giocatore pare sia contento. Per noi non ci sono problemi ma vedremo come andrà a finire”.\r\n\r\nIn estate si parlo di Mihajlovic quale possibile sostituto di Conte sulla panchina della Juve, poi arrivò Allegri…\r\n

In quel periodo Mihajlovic era un allenatore di moda ma all’inizio sembrava si potesse andare avanti con Conte. Quando Conte andò via contattammo Allegri – continua Marotta – , del quale tuttora siamo molto, molto contenti.

\r\nIn vista della gara di domenica tra Juve e Samp, Marotta da ex blucerchiato non ha intenzione di fare sconti:\r\n

La Juve deve vincere e noi giochiamo sempre per vincere. La Sampdoria, insieme al Genoa, è in assoluto la grandissima novità di questa stagione. Gioca con una spensieratezza e con una così grande libertà che gli permette di ottenere grandissimi risultati ovunque. Può fare bene proprio perché ha la mente libera e attorno a lei non ci sono aspettative. In futuro di nuovo a Genova? Oggi sono super soddisfatto di essere alla Juventus. Ho la stima di Andrea Agnelli e sono felice qui. Dopo la Juventus mi vedo in qualcosa di diverso da un club. Anche se ho casa a Genova – conclude – e la mia vecchiaia la immagino lì.