Futuro panchina: tra la Juventus e Allegri spunta l’Inter

Marotta pronto a riaprire il discorso interrotto l’anno scorso, ma la Juve è pronta a piazzare l’affondo

allegri panchina juventus inter

La Juventus dovrà sciogliere presto il nodo allenatore e dai quotidiani sportivi (e non) di oggi giungono nuove indiscrezioni. Il campo si è ristretto a pochi nomi, come dicevamo ieri, con i vari Mihajlovic, Gattuso e Simone Inzaghi usciti definitivamente dai radar. Se non sarà confermato Andrea Pirlo, e non sembra proprio che il tecnico bresciano abbia ancora chance, l’outsider potrebbe essere Gian Piero Gasperini, ma in cima alla lista ci sarebbero sempre Massimiliano Allegri e Zinedine Zidane.

Allegri in pole per la panchina della Juventus

Nelle ultime ore è il nome del livornese quello maggiormente accostato alla panchina della Juve, anche perché il Real Madrid prende ancora tempo, il Napoli è ormai tagliato fuori senza la Champions League e Allegri non vuole rimanere più fuori dal giro. Attenzione all’insidia Inter, però, perché secondo Tuttosport i nerazzurri sarebbero pronti a metterlo sotto contratto se Antonio Conte dirà addio. Il tanto atteso vertice tra il tecnico leccese e il presidente nerazzurro Zhang ieri non si è tenuto. E probabilmente non si terrà mai, perché il salentino non vuole nemmeno sentir parlare di ridimensionamento. Marotta, che aveva già allertato Allegri la scorsa estate, sarebbe pronto a tornare alla carica, ma l’ex tecnico bianconero sarebbe disposto a lavorare in un progetto nerazzurro ridimensionato?

Gli imminenti cambi nella dirigenza

Intanto, in attesa dell’assemblea degli azionisti Exor del prossimo, si parla anche di cambiamenti nella dirigenza della Juventus. Secondo la Repubblica, la soluzione interna sembra essere quella più accreditata con Cherubini promosso al posto di Paratici, Manna a suo supporto (attualmente lavora per l’Under 23) e Tognozzi a capo degli osservatori. Da non escludere l’ingresso nell’area Football, a questo punto, di un direttore generale o un amministratore delegato. Al momento, non sembra che Andrea Agnelli possa lasciare la presidenza, anche se qualcuno avanza ipotesi in questo senso.