Futuro Juve: incerto il destino di Frabotta, Dragusin, Fagioli e Di Pardo

Per i primi due si parlava di rinnovo sicuro, ma ancora tarda ad arrivare

futuro juve dragusin

Alla Juve si guarda ai profili che possono rafforzare la rosa il prossimo anno, ma si deve anche decidere che fare di alcuni giovani che in questa stagione si sono affacciati in prima squadra. Sono quattro gli elementi che si sono distinti più di altri e dei quali presto bisognerà decidere il destino. Anzi, per qualcuno potrebbe già essere tardi: Radu Dragusin, centrale classe 2002 piace a mezza Europa, dalla Germania alla Premier League ed è forse anche per via di queste offerte importanti che non ha ancora rinnovato con la Juventus. Il ragazzo si svincola gratis a giugno e sarebbe una beffa perderlo così.

La Juve del futuro senza Frabotta e Di Pardo

Si parlava di aumento di stipendio per Gianluca Frabotta, che ha già un contratto lungo (2025). Il terzino sinistro classe ’99, però, non ha confermato le premesse durante la stagione ed è assai probabile che a fine campionato venga ceduto con tanto di plusvalenza. Discorso analogo per Alessandro Di Pardo (scadenza 2023), anch’egli classe ’99 e destinato alla cessione per fare cassa.

Fagioli il più richiesto

Diversa la questione relativa a Nicolò Fagioli, classe 2001 per il quale invece l’ambiente stravede, anche se non è mai entrato nelle rotazioni del centrocampo come qualcuno sperava. Come Di Pardo ha contratto in scadenza nel 2023 ed ha molte richieste anche dalla Serie A, anche se con l’Under 23 in Serie C non è che i risultati siano trionfali. Genoa e Sassuolo sono le società che lo hanno chiesto con maggiore insistenza, potrebbe entrare nell’affare Locatelli?