Interviste Juventus news

Furino: “Non si può arrivare ad aprile e dire che stiamo crescendo…”

“Stiamo crescendo”, “lavorando stiamo migliorando”… Frasi che nelle ultime settimane abbiamo sentito dire più e più volte a Gigi Del Neri. Peccato non siamo più ad inizio stagione e non ci sia altro tempo per migliorare. Il percorso di crescita si fa ad inizio anno per poter essere al top quando il campionato entra nel vivo. A ricordarlo al tecnico bianconero è Beppe Furino, ospite del programma ‘231 show’ di Juventus Channel. “La Juve è questa. Se ci troviamo in questa posizione ci sarà anche un motivo. Se uno vuole credere a qualcosa che arrivi deve dare nel momento opportuno una dimostrazione. La squadra subisce il ritmo degli avversari è molto lenta e Marotta dovrebbe riflettere su questo. Quando arrivi a marzo-aprile devi raccogliere, non puoi dire ancora dobbiamo lavorare. Quando si lavora troppo, vuol dire che c’è poco materiale su cui concentrarsi. Ai miei tempi quando si arrivava a marzo, gli allenamenti erano all’acqua di rosa. Certamente i giocatori si comportavano diversamente. Adesso ci sono situazioni che ai miei tempi non sarebbero accadute. L’ambiente era tutto diverso. Oggi ogni atleta dovrebbe avere una vita seria e questo purtroppo nella maggioranza dei casi non avviene”.