in

Verso Fiorentina-Juve: torna Bernardeschi, out Alex Sandro

Bernardeschi Fiorentina-Juve
© foto www.imagephotoagency.it

A due giorni da Fiorentina-Juventus, Massimiliano Allegri può sorridere: Federico Bernardeschi è tornato davvero. Il calvario dell’ex viola è finalmente terminato e dopo il problema che lo ha attanagliato nelle ultime settimane tra bianconeri e nazionale è ora alle spalle. Contro la sua ex squadra, dunque, il fantasista di Carrara sarà convocato ed avrà la possibilità di dare il proprio contributo a gara in corso (lo scorso anno mise a segno il gol decisivo su calcio di punizione). Non faranno i salti di gioia per questa notizia dalle parti di Firenze, anche se come ogni anno la società si frega le mani perché sono già stati venduti 38mila biglietti e si va verso il tutto esaurito con tanto di nuovo record di incassi per il caro biglietti. Un film già visto ovunque giochi Cristiano Ronaldo in trasferta.

Se il ritorno del “Berna” fa sorridere Allegri, il tecnico toscano non può farlo per Alex Sandro: il terzino brasiliano si è fermato al 45’ di Juve-Valencia per una problema muscolare e sarà costretto a saltare la trasferta del Franchi. Come sottolinea il bollettino medico della Juventus, le sue condizioni saranno valutate meglio nei prossimi giorni. Al suo posto giocherà con ogni probabilità Mattia De Sciglio, ma sarà convocato Leonardo Spinazzola, che ribadisce di sentirsi pronto al debutto, anche per uno scampolo di partita.

Niente Fiorentina-Juve per i tedeschi

Buone, ottime sensazioni da parte di Emre Can: ieri il tedesco ha svolto parte dell’allenamento con la squadra dopo l’operazione alla tiroide effettuata lo scorso 29 ottobre. Non sarà di certo disponibile per il Franchi, così come il connazionale Sami Khedira: il primo lo dovremmo vedere in campo prima di fine anno, il secondo già con l’Inter il 7 dicembre.