Juventus news

Fabio Caressa e l’ode a Del Piero: “Io l’ho visto…”

Del Piero Inter 2006
Scritto da Redazione JM

L’ho visto parlare di valori e comportarsi di conseguenza.\r\nL’ho visto inciampare e poi cadere. L’ho seguito mentre si rialzava a fatica.\r\nL’ho visto lottare contro allenatori e mal di pancia nervosi.\r\nL’ho visto amare la maglia azzurra e non riuscire a farlo capire. Poi l’ho visto portarci a Berlino.\r\nL’ho visto capire che le cose cambiano, modificare il gioco,\r\nsegnare 11 gol di seguito su rigore se il rigore poteva essere il massimo da dare alla squadra in quel momento.\r\nL’ho visto adattarsi dove non voleva, sacrificarsi facendolo ricordare.\r\nL’ho visto umile e l’ho visto presuntuoso. L’ho visto soffrire quando ha sbagliato.\r\nL’ho visto uscire in smoking bianco, immacolato, da una discarica.\r\nNon l’ho visto mollare, mai. Non ho mai letto di lui sui giornali degli scandali.\r\nL’ho visto applaudire i compagni per i gol che segnavano, esultare per la squadra.\r\nL’ho visto entrare in campo senza riscaldamento, lui che non è più un ragazzino.\r\nL’ho visto strillare al ragazzo che parlava troppo, perché ci vuole rispetto.\r\nL’ho visto segnare una punizione da artista e un rigore da ragioniere.\r\nSono contento di aver visto Alex Del Piero fare tutte queste cose.\r\n\r\nFabio Caressa\r\n\r\n

5 Commenti

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi