Editoriali

Esce Del Piero, si spegne la luce

Questa settimana gironzolando per il variegato mondo juventino del web mi è capitato di finire in una discussione nella quale si parlava al 99% male di Del Piero. I soliti luoghi comuni irriconoscenti verso il Capitano che tutti noi conosciamo molto bene. Si andava dal classico “è finito”, all’irriverente “è un giocatore inutile”’, all’interista “se fosse onesto dovrebbe smettere” (perché dare del disonesto a Del Piero, Capitano della Juve, è da interisti). Sono cose e ‘’post’’ che si trovano più o meno in tutti i blog e i forum, ma beccare una discussione così indirizzata con tutti gli antidelpieristi liberi di scorrazzarci dentro e tutti i delpieristi costretti a girare a largo, mi ha sorpreso parecchio. Se non fossi stato sicuro di dove mi trovavo, credo che avrei pensato di ritrovarmi in un luogo di antijuventini.\r\n\r\nOra, venendo al punto, ognuno è libero di dare la propria opinione per carità, però parlare di calcio è un’altra cosa. Del Piero non è più giovane e lo sappiamo tutti, in primis lui, che non pretende di giocare sempre da titolare ma lo pretende e giustamente, al cospetto di tanti compagni di squadra impresentabili. Perché è vero che Pepe corre 100 volte più di Del Piero, ma sei o fossi Alex e vedessi come calcia Pepe certo che pretenderei il posto pure io. Se poi vedessi in squadra gente come Martinez pretenderei di giocare in tutti i ruoli, anche in porta. Del Piero in questa squadra è per classe e tecnica 10 spanne sopra tutti e anche oltre, infatti è uno dei reduci delle grandi Juve di Capello e Lippi. Mentre è chiaro come il sole che di questi compagni di squadra che ha in quelle squadre lì non ci giocherebbe nessuno.\r\n\r\nCol Catania la Juve pur non giocando brillantemente ha avuto la partita saldamente in pugno per 75 minuti. Giusto i minuti che ha giocato il Capitano. Fino ad allora il Catania aveva impegnato Gigi Buffon una sola volta e con un tiro da fuori. Del Neri poi decide che si è già vinto e lo toglie fra la standing ovation di tutto lo stadio. Tutti in quel momento pensiamo che forse lo poteva lasciare ancoa qualche minuto se non fino alla fine. La cosa ci lasciava assai più tranquilli, consapevoli che… “cosa può succedere in 15 minuti?”. Sic .\r\n\r\nIn 15 minuti una squadra che con Del Piero in campo è una squadra da quarto/settimo posto, senza il numero 10 diventa una squadra allo sbando che in questo campionato, fra i più mediocri della storia, faticherebbe pure a salvarsi. Un attacco di panico totale e irrazionale colpisce la squadra. Il Catania che fino ad allora ha fatto vedere di essere una squadretta, diventa improvvisamente il Barcellona con un certo Gomez, sconosciuto ai più, che diventa improvvisamente Messi. Tutti a rincorrere questo qua che ci salta tutti come birilli, i nostri in crisi d’identità totale con palloni sparati in tribuna a caso. Finiamo schiacciati nella nostra area a fare catenaccio… contro il Catania!!! Persino l’arbitro che fino ad allora ha arbitrato in modo quasi decente, senza il Capitano si sente autorizzato ad arbitrare “ad minchiam”, tanto non c’è più un leader in campo con cui incrociare lo sguardo. Mi passa per la testa una famosa frase che mi disse Vincenzo Ricchiuti: “Del Piero è l’unico che abbiamo che possa arbitrare la partita con l’arbitro’’. Quanto è vera questa cosa. Mi chiedo, ma possibile che ci sono ancora molti che criticano Del Piero? Juventini antidelpieristi?Ragazzi se non vi son cadute ‘’le braccia’’ come a me a vedere tanta pena senza il Capitano, vuol dire che vi state abituando, occhio che è pericoloso, non vi vorrei vedere in giro a cantare “amala, pazza Juve amala’’.\r\n\r\nQualche settimana fa un altro vecchietto terribile Raul Blanco ha contribuito non poco all’eliminazione dell’Inter dalla Champions. Ho sentito in quei giorni Alex Ferguson augurarsi che Ryan Giggs continui ancora per un altro anno, ed è più anziano di Alex Del Piero. Osannare Giggs per un assit fatto a Rooney in coppa. Il grande Manager ha detto: “Ci sono partite dove uno con la classe di Ryan mi serve sempre”, e voi pensate di fare a meno di Alex?.\r\n\r\nCerto Marotta lo sostituirà degnamente con un giocatore all’altezza del passato di Del Piero. Neymar ? Pastore? Aguero? Ma non scherziamo, son costosi e poi corrono poco, a noi servono quelli che corrono sicuramente un Pinzi o un Rosina o un Milanetto per l’occasione ce lo prenderanno… ovviamente in prestito. Sic.\r\n\r\nCe la vedo bene la nuova Juve operaia a lottare in zona retrocessione. Scusate il pessimismo ma dopo Catania non si può non capire che Del Piero se pure è anziano, è l’unico campione vero che è rimasto.\r\nCome dice sempre una mia amica: “Del Piero è l’unica luce che ci è rimasta in questa lunga notte. Aggiungo che spegnerla ci farà rimanere nel buio totale.\r\n\r\nAlessandro Magno

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi