Empoli-Juve 0-3: è bastato fare un gol

empoli-juve dybala higuain stipendi serie a

Empoli-Juve 0-3. Le difficoltà di questa partita chiaramente erano tutte nello sbloccarla. L’Empoli non aveva alcuna voglia di fare la partita consapevole della troppa differenza fra noi e loro e da buona matricola italiana ha costruito il suo bel muro davanti alla nostra squadra. Nel primo tempo ci siamo fatti prendere un poco troppo dalla frenesia. Gli spazi erano stretti e il fraseggio fra i centrocampisti e le punte non ha funzionato. C’ è stata molta confusione in quel frangente e poche palle gol. Detto che non abbiamo subito quasi nulla se non un tiro alla fine del primo tempo, nel corso della prima frazione è stato Cuadrado spesso imbeccato da Pjanic o Bonucci a trovare delle buona chance. Questo è stato un errore anche un po’ dei nostri avversari che si sono fatti sorprendere un paio di volte a campo aperto contrariamente a quanto preparato prima. Cuadrado molto bravo nell’inserimento veloce non è stato altrettanto bravo a fare gol e così il primo tempo è finito 0-0.\r\n\r\nQueste sono le partite che più passano i minuti e più diventano complicate. Se da una parte sale la tensione di non riuscire a trovare il bandolo della matassa, dall’altra parte ogni minuto in più di resistenza e un ulteriore carica di adrenalina che moltiplica le forze. Il portiere Empolese, inutile dirlo, un bel momento sembrava parare tutto. Alla fine un Alex Sandro un poco con il freno a mano tirato questa volta, trovava però la giusta percussione al momento giusto. Il passaggio per Dybala era perfetto lo stop e il tiro dell’Argentino altrettanto. Un gol nato chiaramente sull’asse piedi-eccellenti segno che è meglio avere giocatori buoni piuttosto che no e che il calcio non è solo corsa e pressing.\r\n

Empoli-Juve: la chiave tattica

\r\nFinalmente a partita sbloccata il muro dell’Empoli è miseramente crollato, a quel punto la scelta loro poteva esser o venire fuori per cercare il pari o accettare una sconfitta onorevole e non cambiare atteggiamento. Purtroppo per loro la classifica non consentiva quest’ultima scelta per cui hanno optato per la prima opzione e venendo fuori dall’area ci hanno concesso quegli spazi che prima non c’erano. Higuain con due gol veramente di qualità sistemava la questione. Risultato giusto e rotondo. Una menzione la meritano Hernanes che pur non facendo niente di particolare ha giocato bene ed è alla terza prestazione buona dopo Cagliari e Dinamo Zagabria e quindi è una notizia, Pjanic che ha deliziato veramente il gioco con aperture buonissime, peccato questo ragazzo non abbia ancora la giusta continuità, se trova questa caratteristica può diventare davvero un giocatore importante. Infine volevo citare Lemina e Pjaca. Il primo è entrato sullo 0-0 e poi abbiamo vinto e sicuramente non è un caso. Ha dato quel dinamismo che Khedira a un certo punto non garantiva più. Peccato per l’ennesima palla non messa al centro dopo quella di Palermo. Brutta cosa questa qui. Pjaca invece questa volta ha avuto 20 minuti a disposizione li ha giocati tutti e 20 intensamente sfiorando anche il gol. Bene molto bene. E’ un ragazzo dotato ma è alla Juventus deve sfruttare ogni minuto che gli viene dato al 100% proprio come oggi.\r\n\r\nPer concludere si va alla sosta da primi in classifica staccando il Napoli di 4 punti dopo la caduta che hanno avuto a Bergamo. Prima in campionato e primi in Champions anche se per differenza reti. Il gioco non sempre fila via liscio ma sono stati cambiati molti giocatori e alcuni come Pjanic non sono ancora al 100% inseriti nell’ingranaggio, così come nonostante vadano adesso spesso al gol entrambi l’intesa Higuain-Dybala è molto migliorabile. E’ tornata invece la solidità difensiva che nelle prime giornate sembrava un poco smarrita. Ora speriamo di recuperare gli infortunati. Questa squadra è già così molto forte certo avere un Benatia e un Marchisio in più a disposizione non guasterebbe. Se poi a Gennaio si volesse completare la rosa con questo fantomatico mister X ….