in

“È molto semplice”: le 32 regole del libro di Allegri

allegri libro regole

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha pubblicato il suo primo libro: “È molto semplice” è già prenotabile online, mentre in libreria si troverà a partire dal 9 aprile. All’interno, il tecnico livornese sviluppa quelle che sono le sue 32 massime per vivere meglio il calcio, ma anche lo sport in generale. Sportmediaset ha anticipato queste regole, che vi proponiamo di seguito:

1 – “Se ci avessero insegnato di meno, avremmo imparato di più”

2 – “Il calcio è semplice: devi fare l’opposto di quello che fanno i tuoi avversari”

3 – “La semplicità è la cosa più difficile. Più scendi di categoria, meno i giocatori passano la palla, perché vogliono dimostrare quanto sono bravi”

4 – “Voglio giocatori pensanti e non polli d’allevamento”

5 – “Autenticità, direzione e un pizzico di empatia. Ecco gli ingredienti perfetti per guadagnarsi la fiducia dei giocatori”

6 – “Se vuoi sviluppare il talento, lascia esprimere i giovani in libertà”

7 – “Lasciati guidare dalle tue sensazioni… ma non quando sei sotto stress”

8 – “Il momento per vincere alla roulette è breve. Se non lo cogli, la sconfitta è quasi certa”

9 – “Il pensiero positivo abbassa l’energia”

10 – “Non esiste il mantenimento. Esiste solo il miglioramento continuo”

11 – “Se vuoi innalzare i picchi di prestazione, usa il cazzeggio creativo”

12 – “L’importanza di dire soltanto tre cose semplici ai giocatori”

13 – “Per vincere un altro campionato dobbiamo subire meno gol di tutti”

14 – “Essere autorevoli, non autoritari”

15 – “Gli attori principali sono sempre i giocatori”

16 – “La vita e il calcio sono simili: è tutta una questione di equilibrio”

17 – “Dai sempre al giocatore quello che gli serve, non ciò che vuole”

18 – “Così da manager aziendalista costruisco un team vincente”

19 – “Più alto è il livello di compiacenza, più è bassa la possibilità di vincere”

20 – “Scegli sempre collaboratori migliori di te rispetto a ciò che puoi delegare”

21 – “Per vincere, gioca la partita nella tua mente. Se non ti soddisfa, giocala di nuovo”

22 – “Il bravo manager è colui che porta soluzioni, non problemi”

23 – “La squadra diventa responsabile quando sa accendere e spegnere l’interruttore”

24 – “L’organizzazione deve essere al servizio della fantasia e dell’estro”

25 – “Nel calcio o fai gol, o fai assist, o corri”

26 – “Tutti possono giocare a pallone. Non tutti possono giocare a calcio”

27- “Se non puoi vincere, fai finire la partita mantenendo il possesso palla”

28 – “Se pensi a un concetto di gioco nel modo giusto, lo puoi disegnare”

29 – “Ci alleniamo per giocare nel modo in cui giochiamo”

30 – “Gli atleti sono come cavalli da corsa. Ogni tanto vanno messi al prato”

31 – “L’attenzione sui dati porta chiarezza, mentre le suggestioni danno energia”

32 – “L’emozione del campo dà energia, l’analisi razionale ti fa decidere”.