Dzeko-Juve, tutto bloccato da Milik: tra il polacco e il Napoli si va per le lunghe

La Juventus non riesce a prendere Dzeko perché De Laurentiis non vuole restituire 1 milione di euro a Milik

dzeko juve bloccato milik

Non si è ancora sbloccata la trattativa che dovrebbe portare Edin Dzeko alla Juventus. Il bosniaco era atteso a Torino già venerdì sera, ma è stato tutto rinviato a data da destinarsi. Nonostante Arkadiusz Milik abbia già svolto una parte di visite mediche per conto della Roma in Svizzera, il centravanti polacco non ha ancora risolto le sue beghe con il club di De Laurentiis.Tra Napoli e Roma è tutto fatto, per un trasferimento che tra fisso e bonus consentirà ai partenopei di incassare 25 milioni di euro. Eppure, per 1 milione potrebbe saltare tutto, con il rischio che i campani perdano Milik a zero tra pochi mesi.

Dzeko-Juve: la lite Milik-De Laurentiis blocca tutto

Tra Milik e il Napoli ci sono dunque delle pendenze per un totale di 1 milione: si tratta del totale di due multe, una per “l’ammutinamento” entrato nella storia e l’altra per la sponsorizzazione non autorizzata ad un ristorante di sua proprietà. De Laurentiis non vuole restituire il 1 milione trattenuto al centravanti, che invece lo vuole altrimenti si rifiuta di firmare il trasferimento alla Roma. Una situazione per certi versi paradossale, che blocca di conseguenza il trasferimento di Dzeko (tenuto per 90 minuti in panchina contro il Verona) alla Juve.

Non è ancora chiaro quanto si possa protrarre questa situazione, ma è possibile che un club come la Vecchia Signora non riesca ad acquistare un attaccante per beghe interne al Napoli? In conferenza stampa Pirlo ha dichiarato di non avere fretta per l’attaccante e che comunque per Suarez la pratica per l’ottenimento della cittadinanza italiana va per le lunghe. Il rischio è che tra qualche giorno scatti davvero il piano c, quello che porta ad Olivier Giroud.