Dybala: il rinnovo slitta al 2022 per questioni legate all’agente

Antun deve prima sbrigare alcune cose burocratiche per poter essere riconosciuto in Italia

dybala agente rinnovo 2022

Il rinnovo di Paulo Dybala con la Juventus slitta ancora al 2022. Il perché lo spiega chiaramente Romeo Agresti su Twitter: con il calciatore è tutto fatto al 101%, ma ci sono questioni burocratiche legate all’agente. Jorge Antun, in sostanza, non è riconosciuto in Italia come procuratore del numero 10 argentino e sta cercando di risolvere tutte le questioni relative al diventarlo. Le tempistiche al momento sono ignote ed è per questo nei mesi scorsi abbiamo assistito a continui slittamenti. Intanto, il procuratore de la Joya è rientrato in Argentina.

Dybala-Juventus: Antun fa slittare tutto al 2022

Che Antun non fosse un agente riconosciuto dalle istituzioni sportive italiane lo si sapeva però da tempo ed ovviamente con questi presupposti non può apporre alcuna firma al contratto. Ci vuole pazienza, insomma, perché è quasi impossibile ormai che l’annuncio ufficiale arrivi entro Natale. Ci sarà ancora tempo a gennaio, mentre solo dal 1° febbraio, una volta chiusa la sessione invernale, Dybala potrebbe accordarsi con un nuovo club per la stagione successiva senza informare la Juve. Non è questo il caso, però, perché lo stesso Agresti ribadisce che il rinnovo è già cosa fatta.