Dybala, non basterà un solo incontro con la Juventus per il rinnovo

A metà settimana il primo vertice tra la Juve e Jorge Antun, che prenderà tempo

dybala rinnovo

Inizia questa settimana il nuovo tormentone sul rinnovo di Paulo Dybala. L’agente del numero 10 argentino è atteso a metà settimana alla Continassa per sentire la nuova proposta della Juventus. Ne parla oggi Tuttosport, secondo cui non sarà comunque un vertice decisivo. La dirigenza bianconera è orientata ad offrire meno di ottobre (7 più bonus per 3 anni contro gli 8 più bonus precedenti) e secondo il quotidiano torinese a quel punto Jorge Antun prenderà tempo. Anche per ascoltare eventuali altre proposte, perché si parla da giorni di un’offensiva dell’Inter (7,5 milioni netti per 5 anni).

Dybala: il piano B della Juve in caso di rottura

Secondo voci provenienti da Torino, il club torinese, consapevole di poter perdere Dybala a zero, non dovrebbe accettare rilanci. Insomma, al momento è difficile ipotizzare cosa succederà, ma di sicuro la Juve ha un piano B. Qualora arrivasse la rottura con la Joya, Cherubini e Arrivabene accelererebbero su due versanti. Il primo è quello che porta al riscatto di Alvaro Morata dall’Atletico Madrid, ma con uno sconto, mentre il secondo porta a Giacomo Raspadori del Sassuolo.

Il sostituto di Dybala non esiste in circolazione, ragion per cui la Juventus lavorerebbe per costruire un attacco diversamente funzionale senza l’argentino e incentrato sicuramente su Dusan Vlahovic.