in

Dybala momento no: lo sponsor tecnico gli fa causa

Atalanta-Juventus 2-2 Dybala
© foto www.imagephotoagency.it

Paulo Dybala sta attraversando un periodo indubbiamente difficile, dentro e fuori dal rettangolo di gioco. L’argentino è stato letteralmente impalpabile in Champions contro lo Sporting CP, pagando con ogni probabilità i due rigori consecutivi falliti contro Atalanta e Lazio in campionato. Dopo l’avvio di stagione stratosferico con una media gol da paura, la ‘Joya’ si è impantanata. La sosta di 15 giorni con l’Argentina, con cui non ha giocato nemmeno un minuto, sembra avergli fatto molto male.

Negli ultimi tempi, in generale, gliene sono successe tante e sembra che Dybala stia cercando ora di azzerarsi per ripartire più forte di prima. Ad agosto l’ex Palermo ha cambiato agente, ma la separazione non è stata né semplice né immediata. Come racconta la ‘Gazzetta dello Sport’, alcune vicende sono finite per vie legali e l’attaccante della Juventus potrebbe essere distratto anche da questi aspetti extracalcistici. Nei giorni scorsi gli è stata recapitata una raccomandata con la quale l’ufficiale giudiziario gli ha comunicato una causa intentata dalla Puma nei suoi confronti.

Dybala: pasticci con agenti e sponsor

Cosa è successo? Due anni fa, prima di arrivare alla Juve, Dybala ha ceduto i propri diritti d’immagine ad una società maltese per 10 anni. Ad agosto scorso, la stessa società ha rotto il contratto con Nike, siglandone uno di 10 anni proprio con Puma. Nel frattempo, però, è arrivato il divorzio da Pier Paolo Triulzi, procuratore con il quale era legato per altri tre anni e al quale è subentrato il fratello Mariano Dybala. Nel suo staff sono entrati ora anche l’altro fratello Gustavo, che gestisce la fondazione Sonrisa, e mamma Alicia, che lo segue praticamente ovunque da quando Paulo ha perso il papà, all’età di 15 anni.

La Juventus e i suoi tifosi stanno cercando di stargli vicino, coccolandolo e sostenendolo, ma la forza di reagire la deve trovare dentro sé stesso. Anche una nuova compagna potrebbe aiutare, perché dopo l’addio ad Antonella Cavalieri gli sono stati attribuiti diversi flirt, ma nessun rapporto stabile.