Dybala e la Juventus ancora lontani per il rinnovo: quanto manca?

La Juve offre un aumento da 7 a 10 milioni l’anno, Paulo Dybala ne chiede 15

dybala juventus rinnovo 5 milioni

Si dice da settimane che Paulo Dybala e la Juventus siano vicini al rinnovo fino al 2025, ma la firma ancora non si è vista. La deadline sarebbe stata fissata tra la fine di luglio ed inizio agosto, quindi dovremmo esserci, ma stando alla ultima ricostruzione riportata oggi dai quotidiani sportivi, le parti non sembrano proprio vicinissime. Il motivo è presto detto: Dybala non arretra di un millimetro dalla sua posizione, ovvero la pretesa di un aumento di stipendio dagli attuali 7,5 milioni di euro a 15, circa la metà di quello che percepisce Cristiano Ronaldo.

Dybala-Juventus: quanto manca per il rinnovo?

Un bel problema per Fabio Paratici, che deve fare i conti con una situazione finanziaria non proprio rosea (per via del lockdown principalmente) e che continua a generare plusvalenze per poter trovare il tesoretto per i colpi futuri. Di recente, Andrea Agnelli ha fissato il nuovo tetto ingaggi a 9 milioni lordi, circa 6 netti, ragion per cui per la Joya bisognerà fare un’eccezione. La proposta della Juventus è quella di un aumento fino a 10 milioni netti con la possibilità di ottenere aumenti nelle prossime stagioni, ma soprattutto una crescita tecnica e a livello di immagine nel progetto del club torinese. Si parla di fascia da capitano per Dybala e di utilizzo da uomo copertina per i lanci societari e degli sponsor.

Buonsenso vorrebbe che le parti si incontrassero a metà strada, magari a 12 milioni di euro, con la durata del contratto che sarebbe prolungata dal 2022 al 2025. Nei giorni scorsi il Tottenham si è rifatto vivo, dopo essere stato vicinissimo al tesseramento di Dybala nell’estate del 2019, quando c’era l’accordo su tutto con Paratici, ma non con il giocatore. Nel frattempo sono cambiate tante cose e il coltello dalla parte del manico ce l’ha il numero 10 della Juventus.