Interviste Primo Piano

Dybala: “Roma? Le anti-Juve sono tante”

Dybala - intervista 2016
Scritto da Redazione JM

Paulo Dybala, centravanti argentino della Juventus, ha rilasciato oggi un’intervista al ‘Corriere dello Sport’: tanti gli spunti interessanti

Paulo Dybala, centravanti argentino della Juventus, ha rilasciato oggi un’intervista al ‘Corriere dello Sport’. Rientrato in campo da un paio di settimane ma part time, l’ex Palermo è candidato ad una maglia da titolare sabato sera contro la Roma. "Roma l’anti-Juve? La classifica in questo momento dice questo - ammette Dybala - , in realtà gli anti-Juve sono tanti: vinciamo da anni ed è normale che sia così. È presto, però se vinciamo mandiamo un segnale importante alle inseguitrici".

L’argentino difende poi Miralem Pjanic, nuovo compagno che fin qui è stato tanto criticato da tifosi e addetti ai lavori:

"Lo vedo sereno, è un grande professionista: in allenamento scherzavamo sull’amicizia con Nainggolan, gli abbiamo chiesto se davvero gli ha tolto il saluto. Non ha risposto...", ha sottolineato.

Dybala dà ragione ad Agnelli

Il presidente Agnelli ha fissato gli obiettivi: entrare nella leggenda col 6° scudetto e la terza Champions League. Dybala è sulla stessa lunghezza d’onda:

"Conquistare la Champions oltre al sesto scudetto che è da leggenda. Siamo favoriti per storia, tecnico e giocatori. Le critiche a Higuain e Mandzukic? Essere criticati è un destino dei più forti. È capitato perfino a Messi. Il ‘Pipita’? Noi non possiamo chiedergli di più: segna gol importanti, dà sempre tutto e aiuta la squadra. È felice di essere alla Juventus. Io lo guardo tanto e cerco di imparare. Fuori dal campo ci frequentiamo, andiamo spesso a cena insieme. Ma non solo con lui: siamo un bel gruppo e si vede. Mario è importante come lo è Gonzalo. Credo che per caratteristiche il tridente si possa fare, magari anche a partita in corso".

Dopo la Roma ci sarà da giocare la Supercoppa a Doha contro il Milan: i bianconeri possono alzare il primo trofeo della stagione.

"Non dimentichiamo la sconfitta di San Siro: sarà una rivincita - ammette - , vogliamo il primo trofeo della stagione. Le voci sul Barcellona? Solo Gossip, sono legatissimo alla maglia bianconera: la gente deve capire che ho un rapporto fortissimo con la Juve e non dare retta alle voci".

Intanto, però, in estate è partito un altro pezzo da 90, Paul Pogba:

"Siamo in contatto. Ci manca per qualità in campo - ammette - e ci mancano le risate nello spogliatoio. Anche noi, però, manchiamo a lui: basta guardare la classifica nostra e quella del Manchester United. Mister Allegri? Rapporto molto bello: parla con noi, ci fa stare bene. A me ha dato consigli preziosi".

Infine una battuta sul pallone d’oro: gli esperti dicono che Dybala prima o poi lo vincerà…

"Ci ho sempre pensato: in questa edizione non ho ricevuto nessuno voto, ma già essere lì a 22 anni è incredibile. Ora voglio salire più in alto", conclude.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi