Dragusin può diventare italiano: “Niente Romania se non gioca”

L’agente lancia strali contro il ct dell’Under 21 romena che lo lascia in panchina

dragusin italia romania

Radu Dragusin può davvero ottenere la cittadinanza italiana e candidarsi ad un posto nelle nostre nazionali? La notizia giunge dalla Romania, visto che il suo agente si è dichiarato molto indispettito dall’atteggiamento del ct dell’Under 21. L’ultima convocazione, infatti, non è stata proprio entusiasmante per il centrale classe 2002 di proprietà della Juventus, che è rimasto a guardare i compagni dalla panchina.

Agente Dragusin: “Se non gioca niente nazionale romena”

“Chiedo cortesemente a Bratu di non convocare Radu se ha intenzione di non farlo giocare. Anche il ragazzo non vuole andare in Nazionale per non giocare. Potrebbe essere naturalizzato italiano”, ha fatto sapere Florin Manea, agente di Dragusin a Gsp.ro. Insomma, il ragazzo è sicuro di essere sottostimato dal suo ct e potrebbe per questo cambiare federazione, qualora riuscisse ad avere la documentazione necessaria. Oggi, il centrale difensivo è in prestito alla Sampdoria, con cui ancora non è sceso in campo in Serie A dopo la cessione da parte della Juve. Sicuri che eventualmente l’Under 21 azzurra gli garantirebbe la titolarità che non gli danno nel suo Paese?