Dragusin-Juve, si tratta ad oltranza il rinnovo, Pirlo vuole tenere Rabiot

Più probabile la partenza di Ramsey, che sarà sostituito da Locatelli

dragusin juve rabiot pirlo

Radu Dragusin è uno dei prospetti migliori della Juventus e la dirigenza bianconera non se lo vuole lasciar sfuggire. Il difensore classe 2002 è in scadenza a giugno prossimo e tra oggi e lunedì, fa sapere la Gazzetta dello Sport, è previsto un incontro con l’agente del calciatore per chiudere la questione rinnovo. Nei giorni scorsi, Dragusin è stato accostato soprattutto a diversi club di Bundesliga, che fiutando l’affare a parametro zero, hanno fatto offerte importanti all’entourage del ragazzo. La sua priorità è comunque la Juve, il club che lo ha portato in Italia e che lo ha fatto crescere fino a spalancargli le porte della prima squadra.

Juve: Ramsey in uscita più di Rabiot

In uscita, secondo Tuttosport, potrebbe esserci Adren Rabiot, per il quale c’è in pressing l’Everton di Ancelotti, il tecnico che lo ha lanciato nel grande calcio. La Juventus è disposta ad ascoltare le proposte degli inglesi, ma deve essere un’offerta importante, perché altrimenti Andrea Pirlo è contento del suo rendimento e vorrebbe tenerlo.

Chi uscirà sicuramente è Aaron Ramsey, uno degli ingaggi più alti della rosa (8 milioni di euro): l’obiettivo principale della Juve è la riduzione del monte stipendi ed è per questo che la Gazzetta di oggi conferma un’indiscrezione data dal nostro direttore Mirko Nicolino durante l’ultima puntata del podcast Shadows: Manuel Locatelli è il centrocampista più vicino a vestire il bianconero, anche perché attualmente ha un ingaggio molto basso, ovvero 700 mila euro.