Juventus news

Douglas Costa, è ora: col Chievo dal 1° minuto

Douglas Costa Juventus-Chievo
© foto www.imagephotoagency.it
Scritto da Redazione JM

Sabato contro il Chievo la Juventus schiererà dal primo Douglas Costa: per l’ex Bayern è il primo vero esame da quando è in Italia

Douglas Costa è pronto a prendersi la Juventus e contro il Chievo Verona, sabato 9 settembre alle ore 18 ci sarà il suo debutto dal primo minuto. Dopo la parentesi per le nazionali, il centro tecnico di Vinovo comincia a ripopolarsi. Era rientrato in anticipo Miralem Pjanic, che doveva scontare un turno di squalifica con la Bosnia, mentre Giorgio Chiellini lo ha fatto per problemi fisici. Oggi si alleneranno finalmente con la squadra anche Lichtsteiner, Matuidi e Szczesny, mentre il resto del gruppo giocherà un’amichevole con il Chieri, formazione che milita nel campionato di Serie D.

Dopo le due partite da titolare con la nazionale italiana, otterrà un paio di giorni di riposo Andrea Barzagli, mentre i sudamericani Cuadrado, Alex Sandro e Dybala sono attesi a Torino per giovedì. Da valutare Sami Khedira, che è recuperato dal problema al ginocchio lamentato in nazionale. Allegri sta facendo comunque già le prove in vista del match casalingo contro i clivensi, per il quale terrà sicuramente conto del susseguente impegno in Champions, in programma martedì 12 settembre al Camp Nou contro il Barcellona.

Juventus-Chievo: non solo Douglas Costa

Sabato all’Allianz Stadium ci sarà inevitabilmente turn over: possibile l’esordio tra i pali di Szczesny, mentre in difesa si dovrebbero vedere De Sciglio, Rugani, Benatia e Alex Sandro (o Asamoah), con Howedes pronto a debuttare a gara in corso. A centrocampo ci sarà con ogni probabilità Matuidi di fianco a Pjanic, mentre Khedira sarà centellinato. La più attesa sorpresa sarà in attacco, poiché dietro ad Higuain tra i tre rifinitori giocherà sicuramente Douglas Costa. Il brasiliano, 40 milioni e più di investimento, è il giocatore più atteso dai tifosi e dopo qualche spezzone di gara, avrà finalmente modo di mettersi in mostra dal primo minuto. Si tratterà del primo vero esame per l’ex Bayern, che se dovesse essere superato, gli aprirebbe le porte della titolarità contro il Barcellona.

Commenta

Jmania.it - 2017