News calcio Serie A

Dopo la lite con Sacchi, Ibrahimovic fa il bullo in allenamento (video)

Zlatan Ibrahimovic sembra proprio non riuscire a dare modo di palrare di sé sempre, anche se spesso non in modo entusiastico. Dopo la lite in diretta TV con Arrigo Sacchi, l’ex di Inter e Juventus è stato colto nuovamente in fallo dalle telecamere di ‘Sky Sport 24′: durante l’allenamento di ieri lo svedese è stato pizzicato dal “grande fratello” mentre tira un calcio da dietro al compagno Strasser, che ci rimane pure un po’ male. Il tutto, mentre il suo tecnico è intento a parlare alla squadra e magari avrebbe richiesto maggiore attenzione.\r\n\r\n

10 Commenti

  • Non cancelliamo i commenti, probabilmente il filtro antispam ha rilevato qualche parola sospetta, in modo errato. La notizia è stata riportata così come mostrata da Sky. Falsa non può essere.

  • Cara Juvemania, perchè avete cancellato il mio commento? Quello in cui affermavo che la notizia è falsa…in quanto “lo scherzo a Strasser” è avvenuto prima della lite con Sacchi?…non si fa così…

  • ibra è veramente forte ma se non fosse cosi cretino sarebbe stato ancora piu forte!! in effetti strasser non la prende bene… pero il minchia non si sogna di farlo a ronaldinho o pirlo quel giochino li!!!!!!!

  • Dalla faccia si evince che sei il classico bullo e mercenario.\r\nOgni qualvolta incontri la Juve devi vergognarti per il torto che hai fatto, dopo che ti ha dato lustro in campo mondiale.\r\nMERCENARIO!!!!!!

  • …mah…\r\nChe pena vedere un giocatore che poteva diventare più forte di Van Basten fottersi il cervello di arroganza e presunzione.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi