Champions League 2014-2015 Primo Piano

Juventus-Real Madrid 2-1: ritorno tra una settimana

Scritto da Redazione JM

Juventus-Real Madrid , 5 maggio 2015 ore 20:45: vincono i bianconeri per 2-1, a segno Morata e Tevez, per gli spagnoli in gol Ronaldo

22:50 – Juventus batte il Real Madrid 2-1: reti di Morata, Cristiano Ronaldo e Tevez (rigore): highlights e video gol.\r\n\r\n\r\n20.00 – Juventus-Real Madrid formazioni ufficiali: confermate le indiscrezioni  delle ultime ore, Allegri lascia fuori Pereyra e schiera Sturaro.\r\n\r\nJuventus (4-3-1-2): Buffon, Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Sturaro; Vidal; Tevez, Morata.\r\n\r\nReal Madrid (4-4-2): Casillas; Carvajal, Varane, Pepe, Marcelo; Ramos, Kroos, Isco, James; Bale, Ronaldo.\r\n\r\n18.30 – Diretta Juventus Real Madrid: le ultimissime sulle formazioni. Secondo voci provenienti da Torino, Massimiliano Allegri avrebbe deciso in extremis un cambio a centrocampo: Pereyra dovrebbe lasciare il posto a Sturaro con conseguente spostamento di Vidal in posizione di trequartista. Pretattica o necessità di avere un centrocampo più fisico in copertura?\r\n\r\n11.00 – Diretta Juventus-Real Madrid: follie per un biglietto. Per la grande notte dello Juventus Stadium c’è chi ha pagato finoa 550 euro per un posto in tribuna; per le piazze d’onore, alcuni spettatori arabi sono arrivati addirittura a 3.500 euro, cntribuendo a quello che sarà probabilmente l’incasso più ricco della storia del nuovo impianto bianconero. Intanto, i quotidiani spagnoli celebrano proprio lo Stadium, definendolo “uno degli stadi con la migliore acustica d’Europa”. Motivo d’orgoglio per la società bianconera.\r\n

Juventus-Real Madrid in diretta dalle 20.45

\r\nDiretta Juventus-Real Madrid, 5 maggio 2015 ore 20.45. Appuntamento con la storia per la Juve di Massimiliano Allegri, che affronterà i campioni d’Europa nella semifinale d’andata di Champions League 2014-2015. Dopo aver conquistato matematicamente lo scudetto, il quarto di fila, i tifosi della Juventus sognano la finale di Berlino. Piedi per terra, comunque, perché al cospetto della Signora ci saranno i campioni in carica, che pur concedendo qualcosa, rimangono una squadra micidiale.\r\n\r\nNessun dubbio di formazione per Massimiliano Allegri, che dopo aver confermato il 4-3-1-2, ha scelto il sacrificato in difesa: sarà Andrea Barzagli. Davanti a Buffon, dunque, agiranno Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini ed Evra; Pirlo torna regista dopo aver riposato contro la Sampdoria, supportato da Vidal e Marchisio; Pereyra sarà il trequartista dietro le punte Tevez e Morata.\r\n\r\nAtteggiamento prudente di Carlo Ancelotti, che conferma in conferenza stampa l’utilizzo di Ramos in mediana, oltre a quattro difensori di ruolo. Bale sarà il ‘falso nueve’ con Ronaldo a supporto, mentre l’unico dubbio rimane quello relativo al ruolo di terzino sinistro, per il quale si giocano una maglia Marcelo e Fabio Coentrao. Arbitrerà l’inglese Martin Atkinson.\r\n

Diretta Juventus-Real Madrid | TV e streaming

\r\nLa semifinale di andata di Champions League sarà trasmessa in diretta TV alle 20.45 solo per gli abbonati su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD, mentre in chiaro sarà visibile su Canale 5 e Canale 5 HD con collegamento a partire dalle 20.35. In streaming, Juventus-Real Madrid sarà trasmessa su computer, tablet e smartphone tramite SkyGo, Sportmediaset.it e il portale Video.mediaset.it.\r\n

Juventus-Real Madrid | Probabili formazioni

\r\nJuventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Vidal, Pirlo, Marchisio; Pereyra; Tevez, Llorente. A disp.: Storari, Barzagli, Padoin, Sturaro, Coman, Morata, Matri. All.: Allegri\r\n\r\nReal Madrid (4-3-3): Casillas; Carvajal, Pepe, Varane, Marcelo; Sergio Ramos, Kroos, Isco; James, Bale, Ronaldo. A disp.: Keylor Navas, Arbeloa, Coentrao, Khedira, Illarramendi, Hernandez, Jesè. All.: Ancelotti\r\n

Juventus-Real Madrid | I precedenti

\r\nQuello di questa sera è il 17° incontro tra la Juventus e il Real Madrid: il bilancio è leggermente a favore degli spagnoli, che vantano 8 vittorie contro le 7 della Juventus e un solo pareggio. Gli ultimi quattro incontri sono incoraggianti per la Vecchia Signora: dal 2008 ad oggi, in incontri validi per il girone eliminatorio, la Juve ha vinto due volte, pareggiato e perso sol una volta. Tra le sconfitte più brucianti per la Signora, quella nella finale di Amsterdam nel 1998 con un gol di Mijatovic in fuorigioco.\r\n\r\n[jwplayer player=”1″ mediaid=”81637″]

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi