Demiral ormai leader della Turchia chiede spazio anche alla Juventus

Da marzo è titolare inamovibile, Demiral spera presto arrivi il suo momento anche alla Juve

demiral turchia juventus

Merih Demiral è ormai un difensore di levatura internazionale. Nonostante abbia solo 21 anni, il centrale turco acquistato dalla Juventus in estate è considerato a tutti gli effetti uno dei migliori nel suo ruolo a livello continentale. Da quando a marzo lo ha fatto debuttare nella nazionale maggiore, il ct della Turchia Senol Gunes non lo ha più lasciato fuori. L’altra sera contro Andorra è stato ancora una volta protagonista assoluto e a meno di clamorose sorprese anche contro la Moldavia Demiral sarà regolarmente al centro della difesa.

Con la Juve ancora non ha giocato nemmeno un minuto nelle due partite ufficiali sin qui disputate, ma non v’è alcun dubbio che la Vecchia Signora creda nelle sue capacità. Maurizio Sarri in questo inizio di stagione si è affidato alla coppia collaudata Bonucci-Chiellini, con il capitano sostituito per infortunio da Matthijs de Ligt, l’investimento più importante del mercato estivo. L’olandese sta faticando in coppia con il numero 19, non fosse altro perché i due hanno caratteristiche simili e non siano dei marcatori puri.

Demiral partner ideale di Bonucci o de Ligt

L’impressione è che entrambi darebbero il meglio se avessero di fianco un marcatore più arcigno e Demiral rappresenta il profilo ideale. Non è un caso, infatti, che per lui la Juventus fosse disposta a sacrificare Daniele Rugani, “salvatosi” dalla cessione solamente solo per il grave infortunio occorso a Chiellini. I tifosi lo hanno già incoronato quale “nuovo Montero”, ma per vederlo in campo bisognerà attendere ancora un po’. A meno di clamorose sorprese, infatti, contro Fiorentina e Atletico Madrid, infatti, Sarri si affiderà ancora ai difensori che gli danno maggiori garanzie, ma già dalla gara casalinga contro il Verona, valida per il quarto turno di Serie A, Demiral potrebbe essere tra i primi 11.