Demiral: l’emergenza gioca a suo favore, rientra per il finale di stagione?

Se si tornasse a giocare per l’estate, la Juventus potrebbe avere un’arma in più

demiral emergenza coronavirus

Merih Demiral prosegue nella riabilitazione dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro avvenuta la sera del 12 gennaio. I tempi di recupero per il difensore della Juventus sono previsti in 6-7 mesi, rendendolo disponibile solo dalla prossima stagione. L’emergenza coronavirus, però, ha cambiato di netto le cose e se davvero si riuscisse a tornare in campo per terminare la stagione, non è da escludere un suo rientro in campo. Del resto, il difensore turco era convinto di poter rientrare in cinque mesi, giocando gli Europei con la maglia della Turchia.

Demiral pronto a giugno?

La competizione continentale sarà sicuramente rinviata proprio per provare a far finire i campionati e Sarri potrebbe trovarsi a sorpresa un’arma in più. Si tratta proprio di Demiral, che dopo la sanificazione della Continassa per la positività al coronavirus di Daniele Rugani, sta proseguendo la riabilitazione a casa. Di tanto in tanto si sottoporrà al J Medical ai controlli del caso, nella speranza di poter tornare in campo al più presto. Ovviamente, anche se si tornasse in campo e Demiral ce la facesse, non potrebbe giocare in Champions League, poiché è stato escluso dalla lista per fare posto al rientro di Giorgio Chiellini.

Demiral: l’emergenza gioca a suo favore,