Interviste Juventus news

Del Neri: “Occorre tenere alta la tensione”

Scritto da Redazione JM

"La partita con la Roma ha lasciato strascichi, visti gli infortuni in più . Stiamo cercando di recuperare qualcuno, ma Pepe Amauri, Motta e Iaquinta hanno qualche problema e non so se ce la faranno". Ancora emergenza per Gigi Del Neri in vista del match di domenica sera contro l'Udinese, partita dalal quale ci si aspetta la reazioen della Juventus dopo la batosta di Coppa Italia: "Le delusioni ci sono se non pensi di aver compiuto in pieno il tuo dovere. Noi non possiamo dimenticare quanto di buono fatto finora. Fino al 6 gennaio i giudizi erano positivi e in campionato siamo in linea con quanto dobbiamo fare da qui alla fine. E’ un peccato essere usciti dalla Coppa Italia, ma a volte gli episodi cambiano le gare".

GENNAIO DA DIMENTICARE?

"Sono successe tante cose, non ultima la partita con il Parma che ci ha privato del nostro capocannoniere e di Felipe Melo. la squadra si è comunque comportata bene, perché dopo le due sconfitte è tornata a fare punti. Le altre stanno andando forte, ma noi siamo agganciati al gruppo e potremo dire la nostra quando recupereremo giocatori importanti. Giudicare la Juve solo in base alla sconfitta con la Roma mi pare ingiusto. Meritiamo più rispetto, perché non si può dire che non stiamo facendo il nostro dovere. Se squadre che hanno due, tre punti più di noi, sono in gran forma, non capisco perché noi si venga considerati in caduta libera. L’Udinese è in palla e ha fatto sei punti nelle ultime due partite. Noi ne abbiamo ottenuti quattro, eppure la considerazione è diversa...".

RIPETERE LA PRESTAZIONE DELL'ANDATA
"Anche quando li abbiamo affrontati a Udine, venivano da una partita ben giocata a Milano con l’Inter. Loro sono pimpanti, ma non dobbiamo dimenticare di aver fatto una buona gara là. Domani dovremo fare altrettanto".

TROPPI INFORTUNI
"Avere avuto tutti gli attaccanti a disposizione ci avrebbe permesso di variare l’assetto tattico, sfruttando le loro diverse caratteristiche. Questo però non è praticamente mai stato possibile a causa degli infortuni. Eppure siamo riusciti a ottenere buoni risultati. Siamo a tre punti dalla Roma e a due dalla Lazio che stanno giocando un ottimo campionato, dunque dobbiamo mantenere alta la tensione, in modo che tra qualche mese chi dice che ora siamo in netto calco si debba ricredere".

3 Commenti

  • Vattene!!!! \r\nNon capisci nulla di calcio. La squadra sembra una squadretta di dilettanti allo sbaraglio\r\n\r\nChe giochino i ragazzi della primavera,

  • E’ un momento troppo sfigato per la squadra con tutti questi infortuni,però si sapeva già dall’anno scorso che Iaquinta era rotto,così come Amauri,stiamo percorrendo una strada sbagliata, eppure Andrade dovrebbe dovuto insegnare qualcosa!Prendiamo sempre giocatori rotti o quasi.Abbiamo lasciato andare Lanzafame che a Parma aveva fatto benissimo giocando come seconda punta, ecco mi pare che Del Neri abbia delle colpe evidenti su mancato lancio di questo giocatore.\r\nCerchiamo di farli giocare i giovani!Comunque è la difesa il tallone d’achille della Juve, adesso che abbiamo preso Barzagli proviamo a spostare Chiello terzino con Barzagli e Bonucci centrali!ci vuole molto coraggio Del Neri?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi