De Sciglio-Juventus: si apre uno spiraglio per il rinnovo

Il 29enne terzino bianconero è in scadenza di contratto a giugno

de sciglio juventus rinnovo

Mattia De Sciglio (29) è stato per certi versi l’eroe di Roma-Juventus. Suo il gol del definitivo 3-4 in favore dei bianconeri all’Olimpico, seconda rete in carriera in Serie A, entrambe con la maglia della Vecchia Signora. L’ex terzino del Milan, rientrato dopo un anno di prestito al Lione, è rimasto in bianconero per volere di Massimiliano Allegri, che fin qui lo ha chiamato in causa 11 volte (un gol e un assist). Sempre osteggiato da una buona fetta di tifosi, il ragazzo ha dimostrato di saper essere un buon comprimario all’occorrenza.

De Sciglio-Juventus: rinnovo con taglio dello stipendio?

Il contratto di De Sciglio è in scadenza a giugno 2022 e le voci circolate nei mesi scorsi non lasciavano affatto presagire un prolungamento. Con buone prestazioni, però, il ragazzo si è meritato quantomeno una trattativa. Come riferisce Mirko Di Natale per Tuttojuve, al momento non ci sono novità ufficiali, ma la questione sarebbe stata accennata dal club torinese e dall’entourage del terzino. I rapporti tra le parti sono sereni e l’impressione è che la Juve possa proporgli una soluzione simile a quella prospettata a Bernardeschi: prolungamento con un taglio dell’attuale stipendio.

De Sciglio attualmente guadagna alla Juventus 3 milioni di euro netti. Possibile che Cherubini e Arrivabene arrivino fino a 2 milioni di euro, magari aggiungendo qualche bonus. Ovviamente, decisivo sarà anche il parere del mister.