De Rossi: “Bonucci antipatico? Perché vincente come la Juventus”

“Quella squadra ti dà quella mentalità, per questo vincono sempre”

de rossi bonucci juventus

Daniele De Rossi, ex centrocampista della Roma, ha rilasciato un’intervista a Sky Sport nel corso della quale ha spiegato anche la sua amicizia con Leonardo Bonucci. Al numero 19 della Juventus De Rossi è particolarmente legato nonostante la rivalità che c’è sempre stata tra il club bianconero e i giallorossi capitolini. “Intanto, parliamo di un ragazzo che tutti i miei conoscenti di Roma che non fanno parte del calcio mi dicono: ‘Bonucci è odioso, non si può vedere. Invitalo una volta che lo voglio gonfiare’. C’è una percezione di Leo – sottolinea l’ex capitano della Roma – che è totalmente sbagliata, anche se la televisione un po’ da questa idea. Parliamo di un ragazzo e di un professionista incredibile, di un padre e di un amico perfetto. Quindi, mi spiace che a volte si pensi che è veramente antipatico. In campo a volte lo è, ma è frutto anche della maglia che indossa. Perché quella squadra ti dà quella mentalità la, quella testa la ed è anche uno dei motivi per cui vincono sempre”.

De Rossi: “Una volta Bonucci mi lanciò uno scarpino”

Poi De Rossi rivela un episodio inedito avvenuto durante un ritiro della nazionale italiana: “Una volta durante il mondiale Bonucci tirò uno scarpino su un tavolo, lo scarpino slittò e mi colpì sul sopracciglio. Mi dovettero tenere, perché ero partito, ma poi dopo un minuto mi passò. Parliamo di uno di uno dei ragazzi con cui ho legato particolarmente e che ricordo con più piacere del mondo del calcio. È una delle mie vittime preferite per gli scherzi – conclude – Abbiamo passato davvero grandi momenti insieme”.