De Ligt tra sirene inglesi e rinnovo con la Juve: ecco la verità

Il Chelsea chiama il difensore olandese della Juventus, i dialoghi per il prolungamento proseguono

de ligt juve premier

Il destino di Matthijs de Ligt tiene in ansia i tifosi della Juventus. Il difensore olandese ha un contratto con la Juve fino al 2024 con lo stipendio attualmente più alto della rosa, ovvero 8 milioni più 4 di bonus. La priorità del calciatore e della sua compagna, che si trovano molto bene a Torino, è quello di rimanere nel capoluogo piemontese, nonostante le sirene che giungono dalla Premier League. Luca Momblano riferisce di una proposta del Chelsea (possono fare mercato?) da 90 milioni per il suo cartellino e quello di Adrien Rabiot, a pacchetto.

De Ligt-Juve: avanti tutta sul rinnovo ma…

Nulla da fare su queste cifre, anche perché sul cartellino di de Ligt c’è una clausola rescissoria da 125 milioni, che nel 2023 diventerà da 140 milioni, riferisce il Corriere dello Sport. I colloqui per il prolungamento di contratto proseguono e sembra che ci sia la volontà da ambo le parti di proseguire addirittura fino al 2026. Il nodo è rappresentato proprio dalla clausola rescissoria, che la società di Raiola vorrebbe abbassare intorno agli 80 milioni, per rendere il calciatore maggiormente padrone del proprio destino.

Certo è che con un abbassamento cos importante, il rischio di addio alla Juventus l’anno prossimo sarebbe più alto. Molto dipenderà, però, dai risultati sportivi, perché se la Vecchia Signora tornerà a competere per primeggiare in campionato e anche in Europa, a quel punto de Ligt difficilmente lascerà un porto sicuro, se non per stipendi molto superiori agli attuali 12 milioni.