De Ligt sontuoso con l’Atletico: “Cosa è cambiato? Non uso più le mani”

Il difensore olandese della Juventus usa l’ironia per mettersi alle spalle le critiche

de ligt juventus atletico madrid

Matthijs de Ligt è stato uno dei protagonisti assoluti della vittoria ottenuta dalla Juventus contro l’Atletico Madrid per 1-0. Il difensore olandese è in evidente crescita e nei minuti finali è stato letteralmente miracoloso con un paio di interventi. “Ho fatto un buon partita e non abbiamo subito goal che e importante – le parole dell’ex Ajax alla tv olandese – L’intervento all’83’? Sì era importante. Ero al fianco del mio diretto avversario, ma poi ho visto Joao Felix dare la palla a Correa e ho pensato ‘devo correre veloce adesso’ e per fortuna sono riuscito a bloccare la palla”.

De Ligt: “Giudizi su di me condizionati”

Ogni giocata di de Ligt è stata accompagnata dall’ovazione del pubblico (“Sì, questo aiuta tanto ed e bello sentire la fiducia”), ma Matthijs è un ragazzo intelligente ed usa l’ironia per scacciare le critiche ricevute nelle passate settimane: “Cosa è cambiato nelle ultime partite? Non uso più le mani (ride). Lo staff e il club sapevano cosa ho dato, ma purtroppo i giudizi sono un po’ condizionati dai falli dei mani che ho fatto. Il problema alla spalla? Aiuta (ride ancora), perché non posso alzare le mani”.