De Ligt: Juve e Ajax trattano ad oltranza, 10 milioni la distanza

de ligt juve ajax

Matthijs de Ligt sarà un calciatore della Juventus, ma non oggi e probabilmente nemmeno domani. La trattativa con l’Ajax prosegue ad oltranza, ma stando a quanto riferiscono i quotidiani sportivi di oggi, c’è ancora distanza da colmare tra domanda ed offerta. Fabio Paratici ha da tempo il sì del calciatore, che fa orecchie da mercante a chi gli riporta l’eco delle voci provenienti da Barcellona. Il centrale della nazionale olandese ha dato la sua parola alla Vecchia Signora e non intende tornare indietro, ma ora tocca alla società.

Con Mino Raiola, che sta tentando di mediare, la Juve ha raggiunto il seguente accordo: contratto di cinque anni da 12 milioni (7,5 fissi e 4,5 di bonus), 10 milioni circa di commissioni e clausola rescissoria da 150 milioni a salire. Definiti tutti i dettagli con de Ligt, la Juve ha presentato la seguente offerta all’Ajax: 55 milioni fissi e 10 milioni di bonus facilmente raggiungibili. Niente da fare, la risposta del ds Overmars che ha provato a sparare alto chiedendo la stessa cifra spesa dal Liverpool per Van Dijk due estati fa, ovvero circa 85 milioni. A 75 milioni in realtà si può chiudere, ragion per cui Paratici dovrà fare uno sforzo di altri 10 milioni.

De Ligt pagato con le cessioni

Nel frattempo, il responsabile dell’area tecnica bianconera sta dunque cercando le risorse necessarie, che dovranno inevitabilmente giungere dalle cessioni. È corsa contro il tempo per salutare gli elementi non considerati consoni al progetto di Sarri: da Cancelo a Mandzukic, passando per Khedira, Higuain, Kean e probabilmente Matuidi.