De Laurentiis: “Pirlo? Faccia l’allenatore e basta, non voglio dargli del pirla”

Duro attacco del presidente del Napoli all’allenatore della Juventus, che non lo aveva mai tirato in ballo

de laurentiis attacca pirlo

Non sono piaciute ad Aurelio De Laurentiis le parole di Andrea Pirlo. In realtà, il tecnico della Juventus ieri l’altro non ha mai tirato in ballo il Napoli e a domanda precisa sul ricorso ha espresso, nell’intervista rilasciata al termine di Juve-Fiorentina, le sue perplessità sul protocollo, che ha praticamente funzionato sempre, tranne in una occasione. “Pirlo dovrebbe fare l’allenatore e basta – ha dichiarato il presidente del club campano a Radio Capital – e lasciare ai suoi rappresentanti societari la risposta interpretativa a una sentenza dello Stato. In un casino imprevedibile come quello del Covid cosa fai? Anteponi la legge dello sport a quella statale? Mi sembra follia”.

De Laurentiis: “Pirlo? Non voglio dargli del pirla”

Insomma, qualunque Asl può fermare da questo momento in poi i calciatori e il protocollo è carta straccia. A De Laurentiis importa poco, perché dopo aver chiesto ad Agnelli di rinviare la partita, è riuscito a ottenere di rigiocarla grazie al ricorso vinto al Coni: “Pirlo non fa l’avvocato – ribadisce – non conosce certe procedure e nemmeno tutto quello che è accaduto a livello di protocolli. Non voglio prendermela con Pirlo dandogli del pirla, lui fa l’allenatore e ha detto quello che avrebbe detto chiunque prenda la posizione della società”.