in ,

De Ceglie: “Zitti e lavorare. Via dalla Juve? Resto e mi conquisto il posto”

Lavoreremo al 100%, daremo il massimo e usciremo dal campo stanchissimi”. Paolo De Ceglie ha laformula per cancellare sin da subito la catstrofica passata stagione bianconera. “La Juve ha sempre puntato in alto, per storia e tradizione, ma ora dobbiamo solo pensare al lavoro quotidiano. Ci stiamo impegnando molto sulla tattica e credo che questo sia un fatto positivo. Bisogna riuscire a trovare la concentrazione, la voglia e lo spirito giusto. È un discorso che accomuna tutti”.\r\n\r\nRESTO DI SICURO!\r\n“Per quanto mi riguarda la società mi ha subito confermato e le voci di mercato dunque non mi hanno toccato, perché sono certo di rimanere. È la quarta stagione con la Prima Squadra e ho maturato una certa esperienza, dunque mi sento pronto. Poi naturalmente il posto me lo dovrò giocare sul campo. Alla Juve c’è sempre concorrenza, ci deve essere, ma non deve farmi paura, ma essere uno stimolo per lavorare di più. Se mi sento un giovane? Dico di sì perché ho ancora tanti anni di carriera davanti, ma in campo no, come personalità ed esperienza mi sento maturo”.\r\n\r\n(Credits: Juventus.com)\r\n