Danilo: “Potevamo lottare per lo scudetto, noi veterani dobbiamo aiutare”

Le parole del difensore brasiliano al termine di Juventus-Napoli: “Le grandi squadre hanno costanza”

danilo intervista juventus napoli

Al termine di Juventus-Napoli, Danilo esprime soddisfazione per la vittoria ottenuta, ma al contempo lascia intendere che nel gruppo ci sia rammarico per come sia andata la stagione. “Sapevamo dell’importanza di questa partita – dichiara il terzino brasiliano a Sky Sport – alcune volte capita di soffrire ma se lo facciamo tutti uniti, vinciamo le partite e riusciamo a giocare bene”.

Danilo: “Le grandi squadre hanno costanza”

Uno dei grandi limiti della Juve di Pirlo è stata l’incapacità di vincere più di tre partite di fila, incappando sempre in qualche regalo per gli avversari dopo prestazioni positive. “Adesso dobbiamo continuare così – insiste Danilo facendo in parte mea culpa – Le grandi squadre sono quelle che mantengono costanza, e in questa stagione è chiaro che noi stiamo facendo fatica a ottenere molti risultati positivi di fila. Noi, giocatori con più esperienza, dobbiamo prendere per mano la squadra mantenendo la concentrazione e l’atteggiamento di oggi. Solo così possiamo andare lontano”.

I rimpianti scudetto

L’Inter si avvia a vincere il campionato con un ampio margine. La Juventus su scucirà lo scudetto dopo 9 anni e tra tanti rimpianti. “Ce ne sono sicuramente. Siamo i primi ad essere così tristi perché sappiamo che se avessimo fatto meglio in alcune gare, a quest’ora avremmo potuto essere lì a lottare per il primo posto. Ora però è molto distante – conclude – e dobbiamo capire che bisogna lottare per la qualificazione in Champions”.