Coronavirus, Michela Persico: “Dette cose false su di me e Rugani”

La compagna del difensore della Juventus sottolinea: “Staremo 15 giorni divisi”

michela persico rugani coronavirus

Michela Persico, compagna di Daniele Rugani non ci sta e con una diretta Instagram replica a tutte “le falsità” circolate subito dopo l’annuncio da parte della Juventus della positività al coronavirus del difensore centrale. “Ciao a tutti ragazzi, io oggi preferivo restare nel silenzio e per la situazione delicata in cui ci troviamo e mi trovo anche io, preferivo non pubblicare nulla. Ma non perché io non stessi bene – evidenza – anzi, ho cambiato idea nel vedere un servizio che mi è dispiaciuto vedere e che ho pubblicato, e nel leggere tanti commenti che mi hanno chiesto come stessi”.

Michela Persico: “Io e Rugani 15 giorni divisi”

Qualcuno ha scritto che Rugani sia stato contagiato proprio dalla fidanzata, ma Michela Persico smentisce seccamente l’ennesima fake news: “Hanno dato un notizia sbagliata: io ad oggi non sono positiva, anzi per mia fortuna sto molto bene e non ho sintomi. Mi dispiace poter leggere dai miei cari o da chi mi segue, messaggi di conforto, quando ad oggi io fortunatamente sto bene. Questo messaggio è per dire che non sono positiva, come ho potuto veder riportare da un giornalista in un servizio. Nel caso in cui ci fossero sviluppi, io ve lo comunicherò e vi ringrazio per l’interessamento. Io sono a casa nostra, Daniele alla Continassa. Staremo 15 giorni divisi in quarantena come tanti di noi stiamo facendo, sperando che questa situazione si risolva al meglio”.

Insomma, la positività di Rugani continua a suscitare polemiche, come era prevedibile trattandosi di un calciatore della Juventus. Per fortuna, però, il club stavolta ha deciso di replicare duramente come fatto dal responsabile della comunicazione Claudio Albanese contro il giornalista Tancredi Palmeri.