Cori razzisti a Cuadrado: Marotta ammonito con diffida

Giuseppe Marotta - juventus news

Cori razzisti nei confronti del colombiano Cuadrado, paga la curva del Verona, ma anche la dirigenza bianconera. Può sembrare strano poiché è la prima volta che succede, ma è tutto vero: non è la prima volta che si vede un giocatore o un dirigente chiedere la sospensione della partita per cori razzisti (come da regolamento), ma non ci risulta ci siano precedenti per ciò che accaduto per Verona-Juventus di domenica scorsa.\r\n\r\nOggi, il giudice sportivo ha deciso di dare un turno di squalifica alla Curva Sud del Verona (pena sospesa) per i cori razzisti intonati durante la partita contro i bianconeri avverso Juan Cuadrado ma anche altri giocatori di colore della Vecchia Signora. “L’esecuzione di tale sanzione – recita la nota di Tosel – è sospesa per un periodo di un anno con l’avvertenza che, se durante tale periodo sarà commessa analoga violazione, la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella comminata per la nuova violazione”.\r\n

Cori razzisti: paga Marotta

\r\nA sorpresa, però, è stato anche ammonito con diffida e colpito da ammenda il dg bianconero Giuseppe Marotta “per avere, portatosi durante l’intervallo negli spogliatoi insieme ad altri dirigenti juventini, nel richiedere ai collaboratori della Procura federale di far disporre la sospensione della gara per i ripetuti cori razzisti indirizzati ad un calciatore bianconero dalla tifoseria locale, rivolto loro espressioni irrispettose”. La decisione è stata presa in base al referto dell’arbitro Maresca di Napoli.\r\n