in ,

Coppa Italia Juventus – Roma, le pagelle

La Juventus di Conte schianta la Roma di Luis Enrique e vola in semifinale di Coppa Italia, dove affronterà la vincente del match tra Milan e Lazio. Una partita senza storia quella andata in scena allo Juventus Stadium di Torino, che poteva tranquillamente terminare con un passivo più pesante per i giallorossi rimasti pure in 10 per l’espulsione di Lamela nella ripresa.\r\n\r\nStorari 6,5: la Juventus può contare anche su di lui, lo si sapeva. E’ protagonista di un’uscita tempestiva e di due respinte dalla distanza che strappano applausi alla platea. Sprecato.\r\n\r\nLichtsteiner 7: una furia sulla fascia destra. Il modulo cambia spesso nel corso della gara, portando Stephan a volte a porsi sulla linea dei centrocampisti, a volte su quella dei difensori. Il risultato è sempre lo stesso. Ottimo.\r\n\r\nBarzagli 6,5: si piazza al centro della difesa e dalle sue parti non si passa. Eccessivo il giallo comminatogli.\r\n\r\nBonucci 6,5: un solo errore grave – una svirgolata che potrebbe costare un autogol – ma per il resto una buona prestazione che fa il paio con le ultime uscite negative. Rigenerato?\r\n\r\nChiellini 6,5: torna terzino e fa quello che sa fare meglio, chiudere tempestivamente le falle del suo versante.\r\n\r\nPirlo 6,5: dopo Bergamo, un’altra prestazione incoraggiante, che va di pari passo con un ritrovato vigore fisico. Vitale.\r\n\r\nMarrone 6: fa il suo compito a centrocampo con personalità, senza strafare. Conte sa di poterci contare.\r\n\r\nGiaccherini 7: gioca da interno di centrocampo e conferma quanto detto dal suo mister, “ha le qualità e gli inserimenti giusti per farlo”. Il gol ne è la prova più lampante. Jaquerino!\r\n\r\nEstigarribia 7: provate a prenderlo, se ci riuscite. Taddei e Simplicio lo stanno ancora rincorrendo: li salta in velocità ripetutamente, mette al centro palloni invitanti e difende pure egregiamente!\r\n\r\nDel Piero 7: prova maiuscola quella del capitano, che pur avendo 14 anni in più, in un paio di occasioni uccella Pjanic che cerca di francobollarlo. Il gol va a prendere il posto di fianco a tutte le altre sue magie, ma i suoi detrattori probabilmente diranno che voleva tirare in fallo laterale. Nuovo record: gol nel quarto stadio della Juventus, dopo Comunale, Delle Alpi, Olimpico (ex Comunale) ora anche lo Juventus Stadium!\r\n\r\nBorriello 6: infiamma subito lo stadio andando a ringhiare in scivolata al primo minuto su Stekelenburg. In un paio di occasioni è sfortunato nel controllo, ma l’impegno c’è. Da rivedere.\r\n\r\nMatri (18 s.t.) 6: sfiora per poco la rete in un paio di occasioni.\r\n\r\nQuagliarella (33 s.t.) 6,5: entra per Del Piero ed è carico a molla. La Roma in 10 concede ampi spazi e lui si ci fionda come un assatanato.\r\n\r\nKrasic (43 s.t.): s.v.\r\n\r\nConte 7,5: tiene davvero anche alla Coppa Italia il tecnico bianconero, e lo dimostra anche con le scelte che fa sugli undici da mandare in campo. Lo spirito è quello del campionato, la voglia addirittura superiore. Pur non avendo una rosa “top”, nel suo complesso, Conte ottiene sempre il massimo. Luis Enrique è stizzito con i giornalisti a fine gara, avrebbe fatto a incassare la lezione e portare a casa. Ci fermiamo qui.\r\n\r\nTerna arbitrale 4: alla Juventus mancano 2 rigori (un mani di Heinze e un atterramento di Borriello) ed è stato fischiato un fuorigioco inesistente ad Estigarribia 1 contro 1. Giusto non annullare il gol di Del Piero (Borriello non era in off side), ma non sanziona con il cartellino alcune gravi scorrettezze giallorosse. Sacrosanto il rosso a Lamela, manca anche un rigore alla Roma per trattenuta di Barzagli. La bilancia, però, pende chiaramente da una parte.\r\n\r\nTelecronaca Rai 4 (2 a Cerqueti, 7 a Collovati): erano anni che non guardavo una partita in Rai e non mi mancherà di certo, visto che difficilmente capiterà ancora. Cerqueti passa tutta la partita a rivangare sul mancato fuorigioco di Borriello (che non c’è), con Collovati che cerca di spegnere sterili polemiche. Pochissime, quasi nulle, tracce sui torti subiti dalla Juventus. L’apoteosi a fine gara con Cerqueti che esclama: “Finisce una partita che porterà con sé delle polemiche”. Per cosa? Un 3-0 che avrebbe dovuto essere minimo 6-0, quali strascichi polemici dovrebbe avere?