Coppa Italia TIM Juventus news News Partite

Coppa Italia amara: Juventus – Roma 0-2

Scritto da Enrico Fracassi

Dopo l’Europa League, la Juve saluta anche la Coppa Italia, sconfitta 2-0 dalla Roma all’Olimpico di Torino. Succede tutto nel secondo tempo. Vucinic e Taddei portano la Roma in semifinale con due bei gol. Primo tempo bloccato con pochissime emozioni. Amauri lascia il posto a Krasic all’intervallo. Nella ripresa la partita la sblocca il montenegrino al 64′ sfruttando una marcatura decisamente allegra di Motta, che lascia concludere tranquillamente l’attaccante della Roma. La Juve reagisce e si getta in avanti, mettendoci tanta grinta. A creare qualche affanno alla difesa giallorossa soprattutto Krasic con le sue galoppate sulla destra. Tanti cross al centro, ma la difesa della Roma regge.  A tre minuti dalla fine un episodio chiave. Mexes, già protagonista di un diverbio con Chiellini, cintura Del Piero, che cade in area, l’arbitro Damato lascia proseguire tra le proteste della Juve. Nel finale Taddei chiude la partita con uno splendido gol in semirovesciata, ma ancora una volta c’è la complicità della difesa della Juve, che lascia il centrocampista tutto solo e libero di concludere in tranquillità.\r\n

\r\n\r\n

Del Neri è deluso per la prova della Juventus dopo la sconfitta in Coppa Italia contro la Roma: « La Roma ha fatto una buona gara, giocando meglio. Ci sono stati degli episodi che avrebbero potuto cambiare la dinamica della partita. Il rigore sul Del Piero? Se Ranieri dice che quello non è rigore…non cambiava molto avremmo giusto pareggiato. Riconosco la superiorità della Roma ma riconosco anche il fatto che c’era un calcio di rigore. Il penalty ci avrebbe dato qualche energia in più». Sul momento dei bianconeri: «Paghiamo a caro prezzo il fatto di incontrare squadre in grande forma. Il gol che manca? Non produciamo azioni, dunque non si segna. Stasera abbiamo fatto dei cambi forzati sia Amauri, Pepe e Motta hanno avuto dei problemi. Aquilani invece doveva entrare ma a causa dello stop di Motta non ho potuto fare il cambio che volevo. Mi dispiace per i tifosi, per la curva. Proveremo a dare loro soddisfazioni in campionato». Infine sul mercato: «La società sta facendo il massimo e noi proveremo a dare il massimo in campo. Pazzini il sogno della Juve? Si e un sogno è rimasto».

\r\n

Credits: TuttoSport\r\nFracassi Enrico

7 Commenti

  • Numero7 dici bene!!\r\n\r\nI fantastici schemi di Delneri dove sono finiti??\r\nE poi mi chiedo: con 13 acquisti la Juve non dovrebbe MAI avere problemi di organico anche se ci sono degli infortuni. Ricordo che la squadra era stata costruita per il famoso TURNOVER in grado di assicurare il massimo rendimento su più fronti: Europa League, Campionato e Coppa Italia. Ebbene non riusciamo a schierare una formazione decente nemmeno giocando solo per il Campionato!!!\r\nDelneri e Marotta non hanno mai vinto niente e cosa si può sperare da questo DUO delle MERAVIGLIE?? Ma la Frerrari può permettersi di prendere un pilota qualunque per vincere il Mondiale? Stesso discorso vale nel calcio

  • Tutti a decantare l’acquisto di una grande punta di qua una punta di la , ma i problemi della juve nascono da dietro.\r\nLe GRANDI SQUADRE si iniziano a fare dalla difesa e poi facendo un bel centrocapo dai piedi buoni e non avendo MELO-SISSOKO-PEPE, basta co sti giocatori fisici , ci vuole gente che sa trattare la palla e la faccia girare nel giusto modo… Io sono stato sempre dell’idea che i giocatori facciano la fortuna degli allenatori e non viceversa…. NESSUNO e ripeto NESSUN allenatore strapagato che ci sia in giro puo fare bene in questa juve perchè è piena zeppa di giocatori MEDIO/SCARSI dediti solo alla corsa…. CI VUOLE QUALITA’\r\n\r\n\r\np.s Chiellini lo sto rivalutando… ( in negativo) mi sa che avremmo fatto meglio a venderlo al real.

  • @Numero7 Da una parte ti do ragione, dall’altra no.\r\nDel Neri per i suoi schemi ha sempre avuto 2 terzini dinamici, bravi sia ad offendere che a difendere; due ali vere e proprie, veloci, capaci di saltare l’uomo e di crossare (noi abbiamo il solo Krasic); ALMENO una punta alta che protegge palla e aiuta tutta la squadra, e noi in questo ruolo abbiamo Amauri = IL NULLA.\r\n\r\nVero è che un allenatore dovrebbe comunque cercare soluzioni alternative.\r\n\r\nIo non riesco a capire perchè non provano SALIHAMIDZIC come terzino destro.\r\n”Provare” per modo di dire, visto che ci ha già giocato ed è sicuramente meglio di Motta.\r\n\r\nSu Motta: senza parole, sono veramente stufo.\r\nDi solito i calciatori così in difficoltà si fanno giocare perchè essendo nuovi acquisti si spera sempre di recuperarli (vedi Melo lo scorso anno) ma cavolo, lui è pure in prestito… chi se ne frega se gioca male!\r\n\r\nTribuna e basta!

  • una bolgia, una grande confusione. non c’è gioco ..si butta la palla in mezzo sperando che arrivi a qualcuno. sono due anni che la juve gioca così ..e pensare che sono già cambiate tre panchine. le partite sono noiose, non divertono più; paradossalmente il tifoso arriva a sperare che la propria squadra perda ..una vittoria così non sarebbe meritata, e non darebbe alcuna soddisfazione.

  • L’arbitro avra’ anche sbagliato,ma nn si puo’ e nn si deve giocare cosi'(i piu’ pericolosi sempre Del Piero e Krasic). La difesa è sempre ballerina,quante amnesie ! Ma il sig. Motta, lo sa che ha cambiato maglia ? Come si fa a marcare in un modo cosi semplicistico un giocatore come Vucinic ? Ma il buon Del Neri insiste su Motta, ma Sorensen xchè nn lo utilizza piu’? E agli appelli (tra le righe)di Del Neri e Nedved x il mercato,come rispondera’ adesso la societa’? Certo è che se nn la si butta dentro,nn puoi gestire un vantaggio,sempre a rincorrere,e con questa squadra nn arriveremo nemmeno al 7°posto.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi