Editoriali Primo Piano

Complicarsi la vita con la “halma”

crotone juve 0-2 editoriale
Scritto da Alessandro Magno

Le considerazioni “a freddo” su Crotone-Juventus: la gara vinta dai bianconeri per 0-2 in Calabria grazie alle reti di Mandzukic e Higuain

Partiamo con il dire che il Crotone a differenza dell’Inter almeno due tiri in porta li ha fatti. Poi mettiamoci un turnover un poco schizofrenico e forse anche eccessivo di Allegri, una poca voglia di affrontare l’avversario di un poco tutti i nostri e forse anche molta presunzione nell’affrontare una squadra e una partita in cui 3 punti dovevano esser scontati. Condiamo il tutto con un arbitraggio sconsiderato e sicuramente condizionato da tutti i rumors settimanali su Juve-Inter e alla fine è quasi un miracolo che ci siamo portati questi altri 3 punti a casa contro tutto e tutti. Alla fine è stata piu’ complicata del solito con almeno un’ora di tenTativi sterili e velleitari, con il loro portiere pochissimo impegnato e l’avversario schierato a catenaccio davanti alla propria porta. La Juventus non ha avuto ritmo non l’ha presa con l’impegno giusto. Non posso dire se sia colpa di Allegri che in genere incita alla ”halma”, anzi non credo visto che nel secondo tempo era lui a strigliarli a una maggiore velocità e impegno, non so se sia stata presunzione dei nostri giocatori ma per lungo tempo si è giocato a un ritmo che nemmeno nei campionati di seconda categoria. Fortunatamente nel secondo tempo sono aumentati i giri della squadra e si è iniziato a giocare piu’ sulle fasce come logica vuole contro squadre che fanno catenaccio e occupano tutti gli spazi centrali.

Rincon il migliore tra i nuovi

C’è da dire dei buoni rientri di Dani Alves sempre piu’ attaccante che difensore ma autore del cross da cui è scaturito il gol di Mandzukic e di Pjaca, anche se ancora non convince appieno questo giocatore così da esser preso in considerazione come titolare. Ma ha fatto vedere buone cose se ha pazienza si farà. Il migliore dei nuovi a mio avviso è stato Rincon. Intanto ha fatto vedere di non esser solo un incontrista ma di avere piedi buoni e l’assist per Higuain è pregevole, e poi nel 4-2-3-1 pare esser una buonissima alternativa a Khedira e Pjanic. Quando avremo recuperato Marchisio a pieno regime, avremo a disposizione 4 centrocampisti centrali per due ruoli, che è ottimo.

La cosa che fra le altre non ha funzionato è stato il modulo. Questo tanto acclamato, anche da me, 4-2-3-1 non ha funzionato a dovere questa sera. I nostri 3 trequartisti, e la nostra punta centrale contro la loro difesa a 5, ma anche a 6 e a 7 hanno trovato tutti gli spazi centrali intasati. Questo era ampiamente prevedibile e infatti in questi casi si cerca di giocare di piu’ sulle fasce proprio per aggirare tutto questo muro di persone che sta nel mezzo. Infatti il primo gol è venuto su un cross appunto dalle fasce. Tuttavia questa sera la catena di destra non ha funzionato per niente con Dani Alves che spesso era piu’ interno di Pjaca e mai gli si sovrapponeva mentre a sinistra abbiamo il problema che già evidenziammo nel precedente articolo che spesso Mandzukic chiude lui tutte le porte al terzino di competenza fosse Asa o fosse Alex Sandro, per via della sua troppa generosità che lo porta ad esser impreciso a livello tattico. Ciononostante Asamoah dal suo lato ha giocato un’ottima partita ed è riuscito a produrre qualche cross e qualche discesa utile. Probabile che contro squadre che si chiudono a riccio il 4-2-3-1 non sia fattibile.

Alla fine ci prendiamo questi 3 punti utilissimi ma non sono d’accordo con chi dice che si è vinto in tranquillità. Abbiamo faticato un’ora per sbloccarla e un’ora e 10 per chiuderla. Certo non tutte le ciambelle riescono con il buco, ma se vogliamo vincere questo campionato non dobbiamo dare mai nessun avversario per battuto a prescindere.

5 Commenti

  • Ciao a tutti
    diciamo che oltre al catenaccio c’è da considerare che troppi cambi fanno perdere fluidità alla manovra perchè non ci sono le intese…Rugani mi piace sempre di più, puntuale, attento, mai un errore, sempre presente!
    Dan(n)i Alves sinceramente delude molto, Lichtsteiner a confronto sembra forte almeno 3-4 volte di più. Ovviamente il Dani visto alla juve. E’ migliorato quando da quel lato c’è stato Dybala, ma fino ad allora ha fatto più errori di Grygera.
    Pjaca mi sembrava fuori posizione, forse a sinistra si trova meglio.
    Probabilmente abbiamo sofferto l’assenza di Pjanic nei 2 di centrocampo, o perlomeno uno che sappia impostare, probabilmente uno tra Marchisio e Pjanic dovranno giocare sempre.
    Noto una tendenza che forse è stata data dalla grande densità, sembra si lanci spesso (troppo) su Manzo che poi si inventa qualcosa, ci può stare in alcuni momenti, ma se si gioca palla a terra e di prima con cambi di fronte secondo me facciamo meglio. Basti pensare al duettare di Higuain e Dybala con quest’ultimo che ha tirato al volo ma senza andare a buon fine…
    Forse sono più amante dei passaggi a terra, quindi ieri notavo più sta tendenza.
    Concordo che comunque in queste condizioni non si potrà giocare sempre, a meno di pescare Kean dalla primavera, perchè servono ricambi in attacco (zaza forse rimpiange la partenza?) a sinistra potremmo essere coperti da Manzo/Pjaca, Dybala ne abbiamo uno, a destra tolto Cuadrado non c’è nessuno. Higuain può fare staffetta con Manzo, ma anche lì la coperta è corta…

  • Ciao Magno , concordo sù Rincon ieri ha fatto un’ottima gara ………e anche sui problemi del modulo , inoltre se parti con 4 attaccanti non hai più cambi freschi per il finale
    Sù Dani Alvez non saprei l’anno scorso è stato votato miglior esterno destro d’europa possibile che adesso renda meno di Lichstainer?

    Per il resto tutto bene siamo a +7 e abbiamo 4 gare facili , mentre la Roma ha l’Inter e il Napoli , per fine mese potremmo già avere vincolato il sesto scudetto…….non sò se esiste una squadra in europa che sia mai riuscita in questa impresa.

    saluti e forza Juve

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi